Stampa
10
Gen
2011

SAMPDORIA ROMA 2 A 1. APERITIVO DI CAMPIONATO UBRIACA LA ROMA

Pin It

Sampdoria Roma 2 a 1 . Nell ‘ aperitivo della 19 giornata di campionato la Doria ubriaca la Roma. 
Di Carlo, anche con Pazzini a mezzo servizio ritrova i tre punti, e rimuove le cattive  voci di un possibile esonero.  I titoli : Vucinic , con un gran gol nel momento migliore della Samp nel primo tempo  illude i capitolini.
Juan subentrato a Mexes ad inizio secondo, in panchina il brasiliano perché  era stato la “Befana ” del Catania regalando due gol a Silvestre e Maxi Lopez  giovedì  scorso, 
si  sbornia da solo con due “bianchi amari” regalando  un rigore ed un gol ai blucerchiati : Juan(Giovanni) è il patrono di Genova e non di Roma.
Partita vibrante tre espulsi, Gastaldello e Lucchini della Samp e Julio Sergio portiere della Roma ed esordio di Macheda .
La Sud ricaccia con il suo tifo  l'ennesimo attacco al Forte Doria di Marassi  . Solo una sconfitta nelle ultime 37 sfide interne per la Sampdoria.
Il cuore , la voglia di vincere dei blucerchiati nel secondo tempo ha fatto al differenza contro  Totti in panchina e compagni.
Totti in panchina  dopo aver fatto  9 gol ai blucerchiatiin carriera  un altro regalo del tecnico Ranieri
Ridurre però  la vittoria della Samp  solamente agli errori di Juan non renderebbe giustizia alla partita di Palombo e compagni.
La Samp nel primo tempo fino al gol i Vucinic, accusato pesantemente, era stata brava a giocare a ritmi elevati contro l’improvvisato centrocampo giallorosso composto da  Greco in Regia Brighi e Perrotta, con De Rossi in panchina per problemi fisici e Pizarro in Cile.
I protagonisti  blucerchiati i soliti nomi:  Curci, che salva il raddoppio  di Borriello e Menez sul finire del primo tempo ,  Palombo che oltre portare la croce a centrocampo è lesto ad approfittare dell’errore di Juan,  Poli con la sua corsa e la qualità protagonista del primo tempo, Guberti ha fatto girare la testa a Cassetti, e  pronto a punire l’altro errore di Juan.
Non è stato un protagonista , ma si è presentato bene Macheda quando è entrato in campo nel secondo tempo:  un’ assist a Pazzini, un colpo di testa fuori  di poco il suo biglietto da visita.
La tirata d’orecchi a Gastaldello e Lucchini , già ammoniti , si sono stati fatti pizzicare negli ultimi 5 minuti di partita da altri due  gialli schiocchi.
 Vittoria della Samp  che riscatta  i blucerchiati dopo il Ko di Palermo nel  giorno della Befana.
3 punti   che faranno lavorare  tranquillo Mister Di Carlo, nell’assemblare la Samp del Girone  di ritorno, senza Cassano, ma con Macheda e Pazzini due prime punte  simili,  che dovranno essere serviti in modo differente, rispetto al passato  per poter fare la differenza.    
 
 ( LINO MARMORATO)