Stampa
16
Apr
2007

SAMPDORIA SCONFITTA LA UEFA SI ALLONTANA

Pin It

La Samp ha trovato la giornata più brutta per affrontare la Roma, chi si era illuso che il reale valore dei giallorossi era quello inglese si è sbagliato. Non era la rometta, e alla Samp non è riuscito lo scherzetto nei primi venti minuti di segnare quando ancora i giallorossi erano sotto l’effetto Cristiano Ronaldo.

Il Pressing sui portatori di pallone romanisti finchè c’è stato dava i suoi frutti, ma è durato poco tempo.
Dopo il primo gol di Totti la gara è stata incanalata nei binari preferiti di Spalletti, folate negli spazi.
A tutto ciò ha contribuito anche la Samp che non riuscendo nell’intento di segnare all’inizio ha abbassato il baricentro costringendo Volpi a fare lo stopper aggiunto, anche per Accardi era in crisi,permettendo a De Rossi e compagnia di alzare il loro.

Dopo il secondo gol e quasi sparita la Samp in attesa del fischio finale e salvata da Berti dalla goleada.
Il 4 1 4 1 di Novellino non può funzionare se non ha davanti l’ariete, Quagliarella non è in grado di sorprendere le difese avversarie al centro dell’attacco piantonato dai due centrali avversari.
Ad inizio ripresa l’innesto di Bazzani per Franceschini e lo spostamento dell’oggetto del desiderio del prossimo calciomercato a sinistra si è visto qualcosa di più, ma la frittata era già stata  servita.

       http://www.gruppozena.com/

La Samp attualmente è una squadra con estreme difficoltà , tra l’altro Novellino ha ribadito che aveva a disposizione  8 centrocampisti centrali e nessun laterale, non riesce a darsi un minimo di continuità e nelle partite che contano continua a fallire per vari motivi, il famoso salto di qualità viene sempre rimandato , non è successo solo in campionato ma anche in Coppa Italia.

L’uefa si allontana in modo sensibile, anche alla luce delle vittorie di Udinese e Atalanta che l’hanno affiancata a 39 punti in classifica  . Per  Novellino anche l’allontanamento dal campo.
Monzon non può digerire di aver preso 8 gol in due partite  da una squadra che non ha un’attaccante di ruolo in formazione.
Mercoledì è veramente l’ultimo sogno  ad Udine, l’unico risultato per alimentarlo ancora è la vittoria. 

  www.nostalgia.it       Lino Marmorato