Stampa
12
Nov
2011

Il Vicenza incontra la Samp

Pin It

alt Arriva al Ferraris per 15ma giornata di campionato il Vicenza di Gigi Cagni fresco vincitore dell’ultima gara contro ilGubbio per 3 a 1 al Menti con una tripletta di Abbruscato. Cagni dopo la tripletta del bomber si è dovuto difendere dai titoli dei

quotidiani vicentini: “Non c’è Vicenza senza Abbruscato, caro Cagni…” Il tecnico abitante a Genova accusato di non averlo schierato nel Martedì infrasettimanale di campionato a Castellamare di Stabia sconfitto malamente. Cagni ha detto: “ ho fatto il turnover come lo farò anche in seguito. Devo conoscere i calciatori e se lo faccio in un mese mi dico bravo: in 5 partite 2 in casa e tre fuori ho fatto 7 punti, con una

squadra allo sbando , ora vicina all’intensità giusta” . Cagni si è anche sbilanciato dicendo :”siamo molto, ma molto vicini ad avere intensità , carica agonistica ,cattiveria e poi fra un po’ giocheremo anche bene , a Genova voglio vedere questi risultati anche in trasferta. Sto lavorando per recuperare altri giocatori uno su tutti Paolucci, la differenza in B con Abbruscato attualmente il capocantiere della cadetteria”. Terza vittoria consecutiva tra le mura amiche per i biancorossi , Verona ed Albinoleffe le altre vittime biancorosse oltre il Gubbio. La riscoperta del fattore “Menti” è una bella notizia per la rincorsa alla salvezza. Cagni subentrato a Baldini si era preso un mese di tempo dal 5 ottobre per conoscere e portare carattere e determinazione e fare tutto questo ha dovuto rivoluzionare la squadra .

Contro un Gubbio schierato da Simoni spesso con dieci calciatori dietro la linea del pallone nel primo tempo il Vicenza con il 4 4 2 ha faticato inutilmente sbattendo contro un muro, non producendo giuoco sulle corsie laterali, modulo non aiutato dal centrocampo con Soligo e Botta che non essendo registi non erano in grado di ispirare giuoco per vie centrali. La vittoria del Vicenza contro il Gubbio ha le stesse caratteristiche della goleada del Ferraris della Samp : 2 calci di rigore ed un cartellino contro gli umbri. Però con il Gubbio che ha rimesso in piedi la gara con una rete sul 2 a 1 , Cagni non ci ha pensato due volte per vincerla nel cambiare l’assetto tattico mandando la squadra in campo con un 4 3 1 2 con Misuraca inserito a centrocampo e Rossi titolare dell’Under 21, assente con la Samp perché con la squadra di Ferrara, nella posizione di trequartista.
La qualità dei nuovi entrati hanno dato la svolta alla gara , Rossi il trequartista ha squarciato la difesa di Simoni distribuendo assist e Abbruscato ha fatto i gol. Atzori deve essere consapevole che Cagni preparerà ottimamente la squadra per affrontare i blucerchiati conoscendo bene difetti e pregi avendola vista giocare tutte le partite dal vivo al Ferraris, prima del suo insediamento al Vicenza. ( Lino Marmorato)

table border="0">