Stampa
01
Feb
2010

SENZA CASSANO LA SAMP BATTE L'ATALANTA.

Pin It

Sampdoria Atalanta 2 a 0. Seconda vittoria consecutiva della Samp che Del Neri non festeggia in sala stampa .Stato d’animo molto confuso in casa bluccerchiata. Cassano rifiuta il trasferimento alla Fiorentina prima dell’inizio della partita , Marotta conferma che era una trattativa che la Società Samp non c’entrava.
Samp Atalanta partita  giocata su un Ferraris  da “principe di galles” visti i grandi rattoppi sul terreno di giuoco  di colore diverso; campo  molto duro  che ha condizionato  i gesti tecnici .
Samp partita molto aggressiva  contro una Atalanta che ha commesso tramite il suo allenatore Bortolo Mutti gli errori della settimana precedente contro il Genoa  sbagliando il primo tempo della gara e  la formazione.  Cambiata nel  secondo tempo con Padoin a centrocampo e Valdez sugli esterni,   gli orobici hanno giocato  meglio e non facendo gol solo per la scelleratezza di Chevanton che pensa di giocare da solo.
Primo tempo a senso unico con pallone sempre gestito dalla Doria ha costretto l’Atalanta a difendersi e  commettere errori decisivi in occasioni delle due reti blucerchiate.
Delneri dimostra di avere ragione dal punto di vista “tecnico” sulla questione Cassano.
La Samp ha  giocato un buon  4-4-2 quadrato che gioca bene sulle corsie esterne con buoni sincronismi.
Pazzini e Pozzi se arrivano i cross dalle corsie laterali sono decisivi , anche se in alcune occasioni dentro l’area danno l’impressione di pestarsi i piedi, pur risultando alla fine indispensabili al giuoco di Del Neri senza Cassano.
Pazzini e Pozzi per far rendere al meglio il 4 4 2 di Del Neri devono fare un gran lavoro fisico con sponde e gomiti
Pazzo torna al gol su  azione dopo 12 giornate e senza l’assist di Cassano: altra fotografia di Samp Atalanta.
Palombo l’uomo leader  della partita sia in campo che fuori .
Fuori  campo molto arrabbiato a voluto ribadire che lo spogliatoio della Samp non è rotto, che  nello spogliatoio non ci si picchia tra compagni, ma non nascondendosi dietro frasi di circostanza ,   ha ribadito che ci sono altri mille problemi , che non ha voluto specificare.
Del Neri a fine partita con la  faccia di un perdente ha ribadito che le sue scelte contano poco sottolineando  che la squadra fa quello che vuole Lui e sa quello che fa ed è molto aggressiva.
Del Neri ha mandato nuovamente messaggi non criptati a Cassano ed alla Società. Per il tecnico di Aquileia Cassano difficilmente giocherà nuovamente con lui in panchina.
Domani è l’ultimo giorno di mercato e il nodo Cassano bisognerà cercare di risolverlo, con un chiarimento tra società allenatore ,   affinché non diventi  un nodo scorsoio , molto scorrevole in base ai risultati della squadra,  ed una guerra tra i tifosi blucerchiati  con o  contro Cassano, con  o contro Del Neri.