Stampa
25
Ago
2007

SPEZIA GENOA E SAMPDORIA LE SCHEDE SUGLI AVVERSARI DELLA PRIMA GIORNATA

Pin It
Milan.
E’ arrivato Emerson e Pato per il futuro. Il Milan conferma di avere il miglior centrocampo del campionato.
L’opera di ristrutturazione dei rossoneri è iniziata lo scorso anno  gennaio con Oddo e Ronaldo, il recupero di Nesta .
I fuochi d’artificio con gli spagnoli del calciomercato  erano solo per far cassetta nelle edicole.
Ancelotti ha imparato a gestire il materiale di prima qualità a sua disposizione  in funzione degli obiettivi da raggiungere.
Il Milan ha più  forza rispetto agli avversari per l’equilibrio,l’affiatamento, la voglia di un gruppo
Con  un solo obiettivo vincere,che è un’arte dopo la vittoria in Europa dello scorso anno.
Tutti parlano della colonia brasiliana al Milan , ma per vincere il Diavolo ha bisogno dei Pirlo, dei Gattuso degli Ambrosiani degli Oddo che sono Campioni del Mondo
Come gioca il Milan,contano poco i numeri tattici. Con il centrocampo che si ritrova può permettersi di alternare lo schema, prima e durante le partite con una punta o quello non con due punte, ma il doppio centravanti.
Solo quale dubbio sulla difesa, schierata a quattro giocatori, visti tutti gli impegni, sulla carta sembra esigua e avanti con gli anni.

Siena.
Parte da Mandorlini a sorpresa dopo le delusioni degli scorsi campionati. Profonda ristrutturazione nell’organico, con un calciomercato fatto con attenzione. In porta il greco Elefteropoulos in difesa aveva cambiato con Lucarelli e Loria, perso Lucarelli al Genoa,si affiderà a Portanova e al giovane Grimi brasiliano del Milan a sinistra e all’esperienza dell’ex capitano dell’Udinese Bertotto  a destra.
Mandolini sfodera calcio propositivo  ma rischioso con il suo modulo 4 3 3. Il centrocampo  sarà interessante l’innesto del giovane De Ceglie  ex primavera della Juve, in attacco le frecce non mancano e di qualità Maccarone Frick, l’anziano Chiesa  , il nuovo arrivato dal Napoli Bucchi,supportati dalla fantasia di Locatelli.
Il difetto dei senesi oltre la difesa indebolita dalla partenza di Lucarelli, il centrocampo con Vergassola Codrea e De Ceglie sulla carta sembra fragile sul piano della copertura.

Albinoleffe.
Tanti giovani per una salvezza anticipata. Il ritorno di Mister Gustinetti fa continuare la tradizione dei bergamaschi, la volontà di attingere in giro nella provincia  e continuare con un vivaio florido.
E’ cambiato poco rispetto allo scorso anno, dentro l’ex genoano Carobbio nel centrocampo collaudato con Gori e Cristiano. Ha confermato in attacco Ruopolo, Giustinetti dopo aver perso  Santos al Genoa in difesa, Gustinetti  ha salutato l’ingresso del suo allievo Conteh.
Il dubbio la difesa,giovane, ha peso Innocenti Dal Canto e Santos, in attacco mancano le riserve e Joelson non è stato sostituito.Il modulo classico 4 4 2 . 

IN COLLABORAZIONE CON RADIO NOSTALGIA

Lino Marmorato