Stampa
20
Lug
2007

TOTTI LASCIA UFFICIALMENTE LA NAZIONALE. COLLINA COMANDA GLI ARBITRI

Pin It

Dopo un anno di indiscrezioni e polemiche, Francesco Totti (31) ha dato ufficialmente l'addio alla nazionale italiana. Lo ha annunciato lo stesso calciatore durante una conferenza stampa a Trigoria. Il capitano romanista ha motivato la decisione per i noti problemi fisici.

Collina nuovo designatore deglia arbitri.Dopo 25 anni a dirigere i dilettanti e 2 anni alla Presidenza dell’Aia di Genova, mi posso non trovare d’accordo con la decisione di nominare Collina al vertice di Serie A e B: I motivi : Aveva dato le dimissioni per fare pubblicità, benissimo, stralciata con benevolenza la sua posizione di Calciopoli e Moggiopoli,qualcuno senza far nulla a perso i Mondiali come assistente,nei momenti di bisogno della categoria arbitrale Lui faceva il commentatore senza mai alzare uno scudo sulla categoria. Adesso c’è Collina, viva Collina per il bene dei direttori di gara.

Le sue prime parole “Voglio far crescere la categoria, ma non sono il salvatore della patria”, mi lasciano perplesso. Non occorre la bacchetta magica per fare crescere e rinascere gli arbitri, basta applicare il Regolamento in modo uniforme in tutte le categorie, ma specialmente in serie A e B,vetrina fino alla serie Z.

Non discuto i calci di rigore per la volontarietà del fallo di mano, ma vorrei vedere il prossimo anno uniformità tecnica e disciplinare  sui falli da ultimo uomo,falli da tergo,cravatte in occasione dei palloni che piovono dentro le aree da rigore,utilizzo del cartellino giallo e rosso con tempismo, uniformità e congruità nei confronti di qualsiasi giocatore,falli che generalmente avvengono in campo .

Collina dopo la nomina  sarà solo contro tutti. Per dimostrare che la sua avventura da arbitro della prima repubblica   è veramente finita ,  ha solo una possibilità  che le designazioni arbitrali siano tornate all’autonomia e all’indipendenza dalle tante forze che circondano i direttori di gara.
Per adesso ha permesso ad Abete, Matarrese, Gussoni  di fare le ferie in pace.Per loro il problema degli arbitri della prossima stagione è risolto.

                                                     Lino Marmorato