Stampa
22
Dic
2010

TRA PANETTONI, TORRONI E MOSTARDA AL CALCIOMERCATO

Pin It

La neve domenica scorsa  ha contribuito a far passare un Natale sereno ai tifosi rossoblucerchiati, ma le avvisaglie del prossimo calciomercato invernale, non faranno digerire il panettone e il torrone.
Genoa, sebbene  Preziosi continui a dire ai tifosi  : “ Ogni giorno saranno  più di cento i giocatori accostati al Genoa in entrata ed in uscita,  non crediate a nulla. - faremo tre innesti ma non li abbiamo ancora individuati- Vado in ferie dal 25 dicembre a dopo la Befana, non succederà nulla ”;  non Radio mercato, ma tutti i giornali sportivi e politici  con pagine sportive, danno per fatto lo scambio  Paloschi –Palladino con il Parma e un altro scambio Modesto per Antonelli sempre del Parma.



Palladino è una operazione che sarà smaltita, ma l’arrivo di Antonelli il vice Criscito in Nazionale, metterà mano al “Maalox” .
Per Criscito e Ranocchia , in partenza probabilmente non bisognerà aspettare la Befana.  ”Noi non facciamo tutto per soldi, ma lo facciamo per i soldi giusti”, parole del Joker,  sarà la chiave di questa operazione rossoblu.
Va bene Paloschi per Palladino, destini di grandi promesse accumunati da infortuni che per adesso gli hanno impedito di rendere secondo le loro possibilità.
Va bene l’operazione Antonelli per Criscito e Ranocchia all’Inter, ma sarà importante non sbagliare il tassello principale che manca al Vecchio Balordo da un’ anno e mezzo: il sostituto di Juric, investendo i ricavi delle operazioni precedenti non sul futuro ma sul presente .
Radio mercato in uscita annuncia Kharja e Tomovic, ma annuncia in entrata  il portiere Marchetti del Cagliari che in questi giorni dovrebbe avere la rescissione di contratto dal Collegio arbitrale .
 
Samp dopo Cassano è arrivata l’Ufficialità delle dimissioni  del Direttore Generale Gasparin.
Il calciomercato mercato “Doriano”  passa nelle  mani di Doriano Tosi e Salvatore Asmini, ma soprattutto nel portafoglio del  Comitato Tecnico”famigliare” blucerchiato.
Tante le sirene in uscita,  per Poli, Ziegler e Pazzini . La speranza che la famiglia Garrone non venga totalmente   ammaliata.
Pochi gli squilli di tromba sul  mercato in  entrata , ma Cassano dovrà essere rimpiazzato con una punta, e Di Carlo accontentato con l’ingaggio di Pinzi dall’Udinese .
Ovvia la sostituzione, almeno nei numeri, dei giocatori partenti da Bogliasco, anche se la Samp non   giocherà  più su tre fronti calcistici.
 
 ( LINO MARMORATO)