Stampa
27
Mag
2008

ULTIME NOTIZIE DAL CALCIOMERCATO

Pin It

Il Calcio mercato del Genoa  nel mixer di Inter, Juventus,Napoli per fare uscire il cockaitl  preferito a Gasperini:  corsa,duttilità di ruolo e voglia di emergere,tramite tanto lavoro. Il giro a tre Juventus Napoli Genoa potrebbe essere la prima trattativa   rossoblu ad andare in porto. Il Napoli riscatterebbe Zalayeta, Blasi dalla Juventus, prenderebbe Criscito .Il difensore rossoblu ha dichiarato: “: «Sarebbe un sogno giocare a Napoli. Da piccolo seguivo Maradona e poi gli 80mila del San Paolo non sono come quelli del Milan e dell’Inter; c’è un calore ed un entusiasmo unico. Santacroce mi fa sapere sempre che lui si trova benissimo e che spera di rimanere a lungo. Ogni volta mi dice che mi aspetta a Napoli». Dal Napoli in rossoblu Domizzi che a sua volta dichiara. «Vengo volentieri al Genoa, è una piazza prestigiosa. Dipende dalle due società. Aspetto cosa succede».A sua volta Preziosi riscatterebbe Paro dalla Signora e si butterebbe su Marchionni , con un regalo di Gasperini alla sua vecchia datrice di lavoro la Juventus, il recupero di Almiron.Questa operazione non escluderebbe Moretti del Valencia, Domizzi può giocare anche centrale difensivo.

Nel mixer con l’Inter, il Genoa è prigioniero di Moratti e del suo “coraggio” che non decide chi sarà il prossimo allenatore nerazzurro. Probabilmente tutto deciso ma al petroliere meneghino è difficile  comunicare a Mancini l’esonero   Konko con Mancini o Mourinho andrebbe lo stesso all’Inter.  I nero azzurri devono trovare la contropartita tecnica o sborsare 12 milioni di euro al Genoa. Il candidato numero uno è sempre Acquafresca  che l’Inter ieri in un incontro tra il procuratore del calciatore e l’uomo dell’area tecnica nero azzurra Branca avrebbe deciso di acquisire tutta la comproprietà dal Cagliari. Il problema se gli isolani decidessero  di andare alle buste e tutta l’operazione sarebbe rallentata  fino alla fine di giugno. Il Genoa non sta alla finestra contattando il Gallipoli per Francesco Di Gennaro, attaccante dei pugliesi di 26 anni autore di 13 reti nell’ultimo campionato di C1 che gli emissari rossoblu conoscono bene per averlo visionato varie volte nella  Lucchese anche  scorso anno in una stagione sfortunata. L’altra punta nel mirino di Gasperini e Bernacci, dell’Ascoli,visionato domenica a Modena con Guberti centrocampista marchigiano per l’ennesima volta. Entrambi i calciatori  con caratteristiche alla Borriello. Francesco Di Gennaro non di bisogna confonderlo con Davide Di Gennaro altro attaccante di proprietà del Milan inserito nell’affare Borriello.

Altra  pista calda dei rossoblu con il Siena:  Coppola definitivamente a Siena,rinnovo di comproprietà di Forestieri con i toscani, e Portanova difensore senese in rossoblu. Altri difensori nel mirino del Grifo:  Paci del Parma e Pratali dell’Empoli. Ma il difensore che dovrebbe dare peso centimetri e qualità potrebbe arrivare dall’estero.

Samp: la trattativa di Cassano con il Real Madrid in queste ore è stata accelerata. Da discutere la cifra del riscatto del Talento barese e una clausola di garanzia per tutte le parti. Cassano per svincolarsi dalla Samp dovrebbe versare una cifra  di 18 milioni di euro. Euro  che andrebbero  nelle casse di Real e Samp.
In tutta questa operazione potrebbe esserci lo zampino della Juventus che vorrebbe acquisire i servizi di Cassano dal campionato 2010, quando dovrà sostituire Del Piero. Per ottenere tutto ciò la Juventus darebbe subito ai blucerchiati Palladino. Marotta oltre a Cassano e anche alla ricerca del suo gemello in attacco vista l’indisponibilità di Bellucci fino ad Ottobre prossimo, il ritorno di Montella alla Roma e la possibilità di cedere Bonazzoli al Mantova. Oltre Amoruso,Palladino,  l’ultima new entry è Rolando Bianchi , un altro che con Mazzarri fece tanti  gol  nella Reggina dei miracoli penalizzata di 11 punti in classifica.

Sempre tutte calde le altre piste blucerchiate e sempre il solito “mixer” di trattative con Juventus,Milan e Fiorentina con i soliti giocatori  in circolazione. La volontà di Marotta e di Asmini di fare un mercato di preferenze e non solo di esigenze come concordato con Mazzarri che vuole per il futuro blucerchiato un punto di riferimento verso l’alto della classifica. Il mercato della Samp ,visto l’ultimo campionato, è improntato a recuperare qualità e quindi competitività.