Stampa
21
Giu
2007

ULTIMISSIME CALCIOMERCATO GENOA E SAMPDORIA: QUAGLIARELLA LASCIA E VA ALL' UDINESE

Pin It
Fabio Quagliarella saluta la Samp e si trasferisce ad Udine.Tutto ciò dice Radio mercato senza aspettare l’apertura delle buste di domani alle 16 in Lega. La Samp avrebbe messo dentro la busta 6milioni e mezzo di euro, l’Udinese più di 7 milioni di euro. Da sabato un altro tormentone di mercato su Quaglia, resterà nel buon attacco dell’Udinese, che ha perso Jaquinta alla Juve, ma con Di Natale Quagliarella, titolari in nazionale, e Floro Flores potrebbe togliersi delle soddisfazioni.
Nell’operazione Quagliarella dovrebbe esserci lo zampino della Juventus che aspettando i capricci di Trezeguet potrebbe ingaggiarlo subito.
Mentre Quagliarella volava ad Udine la Samp concludeva con la Signora due operazioni di Mercato, in alto mare per molti giorni: il portiere Mirante e il difensore Gastaldello riscattato dal Siena per rigirarlo subito alla corte di Mazzarri.
In molti si sono persi nel contare i soldi nelle buste e l’operazione tra bianconeri torinesi e friulani e blucerchiati sembra quasi organizzata, vista la tempestività delle operazioni.
Mirante arriverebbe con la formula del prestito e Gastaldello definitivo.
Maggio prima in prestito adesso in comproprietà con la Fiorentina. Marotta ha rinnovato le comproprietà di Terlizzi e Bonanni, ma potrebbero essere utilizzati negli scambi. Pieri alla Samp e Foti all’Udinese che lo lascerà maturare al Vicenza.
Alla fine delle comproprietà la Samp si ritrova con una plusvalenza superiore ai 10 milioni di euro,tra Quagliarella,Antonini,Domizzi e Carrozzieri. Adesso Marotta dirigerà i suoi sforzi all’acquisto della punta Caracciolo in pool position, ieri la Lazio non ha convinto il Palermo assicurandosi Makinwa per una differenza di soli 100 mila euro e non ottenendo la metà dell’Airone ma altri sono nel mirino della Samp Obinna del Chievo, Zalayeta, ma potrebbe esserci una soddisfazione per i tifosi blucerchiati dopo la delusione Quaglia un giocatore dall’estero con un’ingaggio importante che adesso i piani industriali blucerchiati si possono anche permettere.
Genoa: Per Masiello Carobbio e Konko i rossoblu alle buste con Siena e Atalanta.Konko considerate anche le non buone condizioni fisiche non gioca da febbraio scorso dovrebbe rimanere a Siena, Masiello, dopo aver perso un pupillo di Gasperini  Gastaldello alla Samp, dovrebbe rimanere in rossoblu. Carobbio ritorna in Lombardia all’Albinoleffe che lo girerà al Mantova, in questa operazione il Genoa dovrebbe acquisire le prestazioni di Riccardo Colombo difensore duttile e polivalente, nel mirino di Fiorentina e Bologna e Atalanta.Ma il primo acquisto rossoblu potrebbe essere Marco Borriello punta del Milan.C’è l’accordo tra le società si aspetta il si del giocatore  nel  mirino di Parma e Napoli.
Tra tutti i nomi circolati gli ingaggi di Colombo il difensore dell’Albinoleffe e Borriello potrebbero far storcere il naso ai tifosi rossoblu,ma  non fanno parte dei 4 5 colpi promessi da Preziosi.
Le trattative più calde sempre in argentina per difesa e centrocampo, ma il Joker desidera un colpaccio europeo ,ma italiano è Maresca del Siviglia che tornerebbe volentieri in Italia, ma gli Andalusi non lo vogliono mollare considerato che gli ha trascinati ai risultati nella Liga e in Europa.
Preziosi sa benissimo cosa diceva Gianni Brera sul Genoa “Quando il Genoa già praticava il football, gli altri si accorgevano di avere i piedi solo quando gli dolevano”.Dopo 12 anni di purgatori vari non sbaglierà la prossima campagna acquisti, anche se sarà più mirata ad acquistare giocatori per ruoli e necessità  al progetto di Gasperini,  e non perché famosi . Per fare i  risultati occorrono giocatori che abbiano affinità umane,tecniche tattiche  per formare un gruppo coeso.
Ieri negli Hotel milanesi c’era un solo allenatore Gasperini che ha partecipato alle trattative rossoblu con i dirigenti Pastorello Zarbano e Capozzucca.
Sarà un’altra estate da Tribunali, l’illecito amministrativo è un reato gravissimo,secondo nella giustizia sportiva solo a quello sportivo .Inter e Milan rischiano pesanti multe ma anche la retrocessione per il falso in bilancio, ai dirigenti 5 anni di squalifica con proposta di radiazione.
Tutto questo scatterà dopo che si sarà accertata l’avvenuta falsificazione dei documenti contabili,grazie alla quale  si è partecipato ai campionati .
C’è curiosità anche Moratti e Galliani  saranno considerati “soggetti pericolosi per il calcio “ ?

IN COLLABORAZIONE CON RADIO NOSTALGIA

Lino Marmorato