Stampa
16
Dic
2009

VALENCIA CONTRO IL GENOA AL FERRARIS

Pin It

Si rinnova la sfida tra la “paella alla valenciana” e il “pesto alla genoana” domani sera alle ore 19.05 al Ferraris. Partita difficile per il Grifo, ma non da meno per i Pipistrelli spagnoli. Dal 1 ottobre,  la gara di andata dell’Europa League al Mestalla , il Valencia nella Liga, dato come malato terminale per lo tsunami finanziario estivo, ha ritrovato la voglia di vivere, ma soprattutto di vincere.
Il Valencia arriva Al Ferraris  dalla scottante sconfitta casalinga di Sabato scorso tra le mura amiche contro il Real  Madrid senza Kaka e Cristiano Ronaldo.
Un brutto colpo per i tifosi della Capitale del Levante che oltre la sconfitta contro i blancos si vedono superare in classifica dai rivali del Siviglia al terzo posto nella classifica della Liga spagnola, dopo averli battuti alla prima giornata del campionato spagnolo.
Il Valencia nella Liga su 14 gare disputate ne ha vinte 8 ne ha pareggiate 4 e ne ha perse 2. Ha realizzato 27 reti e incassate, 4 .
David Villa è il capocannoniere della Liga con 11 reti.
Il Valencia sarà un’ osso duro per il Genoa , gioca sempre  con il pallone per terra e i suoi attaccanti sono sempre  in grado di fare saltare qualsiasi difesa, ma per  consolarsi , hanno  un difetto i delanteros  Villa,  Mata e compagnia in attacco  l’elevazione,  non aiutati dall’altezza.
 Il rovescio della medaglia del Valencia  è  la   difesa spagnola  che non sembra essere all’altezza dei 2  Los Che e non tre,  perché Silva l’altro attaccante  è ai box per infortunio al ginocchio.
Emery il basco l’allenatore degli spagnoli è tornato, pur essendo 4 in classifica, nel mirino della stampa e dei tifosi valenciani, dopo la sconfitta con il Real e il pareggio casalingo con il Maiorca nel turno precedente giocato al Mestalla.
Come prima della partita di andata contro il Genoa, il tecnico basco ha molti dubbi tattici ma ha continuato a consolarsi  dicendo che contro la squadra rossoblu ha a disposizione 5 soluzioni tattiche.
Oltre Silva per la gara del Ferraris ha perso anche Mathieu il francese laterale sinistro.
Ma oltre i dubbi tattici e di uomini Emery ha molti dubbi se utilizzare il tunover.
A Valencia lo accusano di aver snobbato l’E.L. ,  giocando contro il Lille in Francia ,pareggiando, e contro la Slavia Praga perdendo,  con le seconde linee, e giocarsi tutto contro il Genoa e soprattutto il Ferraris, il Tempio,  anche per gli spagnoli,  non lascia tranquilli nessuno..
Contro il Grifo vorrebbe fare turnover, perché domenica prossima il Valencia giocherà in casa del Deportivo la Coruna, 26 punti in classifica  , con intenzioni  non da Babbo Natale  e volenteroso del sorpasso in classifica.
Come giocherà il Valencia a cui basta il pareggio per qualificarsi ai 16ma di finale di E.L. se non ci saranno colpi a sorpresa tra Lille e  Slavia ? Difficile saperlo in anticipo.
 Emery , potrebbe optare per il classico 4 4 2 con il solito   dubbio  per il Capitano Marchena se giocherà in difesa o  a centrocampo con Pablo Herandez e Joaquin in campo sugli esterni.
Potrebbe optare per un meno prudente  4 2 3 1 con Banega , Mata e Barja o Pablo Hernandez  alle spalle di Villa.
Ma gli interrogativi più grossi li avrà con chi sostituirà  Mathieu sulla corsia  di sinistra e chi sarà il portiere tra Moya l’ultimo arrivato dal Maiorca e  Cesar ,il più anziano dei 4 portieri a disposizione,  che ha giocato contro il Real Madrid sabato scorso,  uno  tra i peggiori in campo.
Tanti dubbi tattici per Emery che potrebbe avere un’altra soluzione in attacco lo spilungone Zigic vicino al “pichichi” Villa.
A Valencia i tifosi si consolano con Dominguez delantero argentino arrivato da Rubin Kazan   e presentato ieri,  ma hanno paura della partita con il Genoa dopo aver visto all’opera con i resti del Grifo  nella partita di andata, senza le sue ali per farlo volare Criscito ,  Capitan Rossi, e il mastino Biava ,il “Gentile” rossoblu contro Villa.
Anche  cabala e della Legge dei grandi numeri non lascia tranquilli  il Valencia che  non perde in Europa da 18 partite , l’ultima volta in casa del Roosemborg per 2 a 0.
Le ultime da  Valencia i convocati per la gara contro il Genoa:Portieri: César, Moyà. Difensori: Miguel, Bruno, Maduro, Dealbert, David Navarro, Alexis, Asier del Horno.Centrocampisti:  Marchena, Albelda, Baraja, Manuel Fernandes, Joaquín, Pablo, Éver Banega, Jordi Alba. Attaccanti : Mata, Villa y Zigic.