Stampa
08
Apr
2011

VERSO JUVENTUS GENOA

Pin It

Juventus:    squadra che vince non si tocca per il tecnico Del Neri, che sul finire del campionato ha scoperto la sua  duttilità e  dei suoi giocatori troppo ancorata  nel passato al 4 4 2 integralista.
Contro il Grifo nuovamente in campo il 4 2 3 1 o 4 1 4 1 , senza Chiellini, Del Piero e Buffon afflitto dal mal di schiena,  per molti diplomatico.
Krasic nuovamente in versione trequartista  alle spalle  di Matri unica punta, Felipe Melo centrale davanti alla  difesa ed Aquilani in versione Nazionale di Prandelli a supportarlo.
Per Grosso squalificato, il più in forma di tutti a Roma, dentro Traorè.
Del Piero si candida a sedersi in panchina  ed a giocare uno spezzone di partita.
Genoa : sul  campo al Pio Signorini continuano gli allenamenti al mattino   a figurazione e  analogia per la gara di domenica alle ore 12.30 contro la Juventus  (solo l’orario d’inizio diverso  ore 11),  per non farsi ingannare  dall’orologio ma soprattutto dall’ondata di caldo(27° gradi previsti sulla partita) anticipato sul Campionato




Le assenze contro la Vecchia Signora  erano e continuano ad essere  importanti per il tecnico rossoblu : Veloso, Chico  e Rafinha, Chico,   assenti quasi sicuri sotto la Mole.
Kucka ha iniziato ad  inanellare   giri di corsa, blandi, lungo il perimetro del campo, stesso lavoro anche per  Palacio.
Per Kucka una piccola speranza di portarlo in panchina , almeno che Ballardini non faccia come Mourinho in Champions che   andando contro il parere dei medici ha rischiato Cristiano Ronaldo. Per Palacio qualche leggera speranza in più.
Da aggiungere  Konko e Antonelli non al massimo della forma reduci dagli incidenti articolari e muscolari.
I problemi per Ballardini contro la Vecchia Signora sono a centrocampo e nella partita in famiglia  pochi  riferimenti  , solamente uno : Konko a giocato a centrocampo.
Altri spunti dalla gara  per il  centrocampo per la prossima gara sono   difficili da ricavare  con il francese che  ha operato a centrocampo con   Doninelli, dall’altra  parte Milanetto e Molinelli, con Sturaro impegnato  in un  stage con le nazionali giovanili.
 In difesa, Moretti dovrebbe giocare al posto di Criscito(squalificato) Khalazde  rientra  al centro della retroguardia..
Per l’attacco se sarà orfano di Palacio scalpita Paloschi  con Boselli pronto  a subentrarle.
Per il centrocampo rossoblu anti Juve con Milanetto in regia aspettiamo la conferenza di domani   di Ballardini con due soluzioni : Konko al centro e Antonelli a sinistra oppure un giovane a sostenere Hanniball contro Marchisio,  Aquilani  e Felipe Melo.
Juventus Genoa , partita considerata di poco coefficiente di difficoltà dai designatori  Braschi e Nicchi è stata affidata a Guida di Torre annunziata. Ottava  gara in carriera per il giovane partenopeo (30 anni), quarto uomo domenica  scorsa in Genoa Cagliari.Vergine con la Juventus;  brutti ricordi per Ballardini ed Eduardo: il Grifone perse il 16 febbraio scorso  contro l’Udinese al Ferraris per 4 a 2 .