Stampa
16
Set
2011

Verso Lazio Genoa

Pin It

alt Malesani ha preparato la gara con la Lazio con una partita in famiglia tra i probabili che giocheranno all’Olimpico contro la Lazio ed una selezione Primavera Allievi . Rossi più no che si , il dolore persiste e Malesani con il trittico di partite da

giocare in settimana non lo rischierà. Dainelli invece si propone di incrociare i tacchetti con Klose e Cisse. La Lazio vista in Europa League contro i modesti rumeni del Vaslui, ha sudato le proverbiali 7 camicie e con un gol di Sculli ha evitato la sconfitta, pareggiando per 2 a 2 .


Non era la Lazio che giocato Venerdì scorso a S.Siro con il Milan , erano 6 i titolari assenti tra panchina e tribuna ed infermeria, ma il quarto d’ora di calo di tensione sempre a cavallo del 15’ del secondo tempo come successo contro Ibra e C. anche contro i rumeni ha preoccupato il tecnico biancoceleste. E’ bastato al Vaslui alzare il ritmo , essere più vivace e combattivo per fermare l’Aquila di Lotito. Malesani ha visto Venerdi dal vivo la Lazio ieri sera l’ha seguita con il suo staff in Tv e cercherà di trovare le contromosse giuste per fermarla. Le differenze tattiche tra la gara con il Milan e il Vaslui ci sono state. Dal 4 2 3 1 iniziale contro il Milan, Reja è passato al 4 4 2. Malesani contro la Lazio domenica prossima vuole giocarsi la partita ed indipendentemente dal modulo degli avversari vuole fare il giuoco provato tante volte dall’inizio degli allenamenti in Austria il 4 3 3 o 4 3 1 2 , schieramento dovuto anche all’assenza del Capitano Rossi , di Birsa squalificato e Ze Eduardo a Lavagna al Centro Riattiva. Fino ad ieri vi era un ballottaggio tra Jankovic e Jorquera per giocare con Caracciolo e Palacio , dopo la conferenza stampa del cileno le perplessità sono svanite. L ’Angelo di Macul, in Patria, ha dichiarato: “l’ambientamento procede bene. Malesani mi segue e pretende che difenda meglio”. Genoa più abbottonato in difesa sotto il Cupolone con Moretti a sinistra al posto di Antonelli , confermati Mesto e Khalazde, rientra Dainelli. A centrocampo confermato il trio che tutti aspettano Kucka , Veloso, Costant. In attacco Palacio, Caracciolo e Jankovic con il serbo che dovrà essere il primo a portare pressing nei confronti di Ledesma ed Hernanes : la fonte del giuoco dei romani. Ma altre sorprese potrebbero arrivare dalla rifinitura di domattina prima della partenza: ultime verifiche su Kucka, inserimento di Seymour, Costant dietro le punte. Arbitra Orsato di Schio. Lazio . Reya il tecnico della Lazio lo scorso anno con gli arrivi di Dias, Hernanes e Sculli, aveva dato alla propria squadra una compattezza difensiva e un'organizzazione di gioco che hanno consentito un campionato sempre nei quartieri alti della classifica. Dopo essersi lamentato tutto lo scorso campionato per la mancanza di un bomber d’area, quest’anno è stato accontentato con l’arrivo di Klose e Cissè, levandosi… anche Zarate da Formello, troppo funambolico per un goriziano e Floccari non una prima punta per il suo giuoco. Smentendo tutti i suoi detrattori che lo consideravano un integralista della tattica con il 3 5 2 , contro il Milan ha giocato con il 4 2 3 1. Reya , da non crederci , per la prima volta ha fatto la campagna acquisti in sintonia con Lotito prendendo tra i pali Marchetti reduce dal mobbing cagliaritano ed in difesa due ex rosso blucerchiati Konko e Stankevicius e il tecnico ha preteso che non venisse intaccato l’impianto precedente di giuoco dello scorso anno, non accontentato solamente per l’uscita di Lichesteiner alla Juventus. I punti di forza laziali sono sempre Hernanes senza sostituto , per un’altra stagione croce e delizia della Lazio.Se girà Lui vola l’Aquila, Mauri, stirato assente contro il Genoa, l’elastico in tutti gli assetti tattici di Reya. Klose e Cissè sono due belle scommesse di Lotito. Il tedesco e da tanto tempo che non produce il meglio del suo repertorio in un campionato intero, il francese sempre sotto esame per la sua fragilità fisica. Torniamo a Milan Lazio .Tatticamente il 4 2 fantasia alla Leonardo con Mauri Hernanes e Cisse potrebbe essere riproposto in avvio di gara contro il Genoa. Reya non è un folle e quando ha incominciato a soffrire sulla corsia di sinistra è subito ricorso contro il Diavolo al 4 4 2 inserendo Gonzales , finendo quando era in apnea a venti dalla fine con un 4 5 1 : catenaccio vecchio stile per resistere agli attacchi a rallentatore di Cassano e soci,con l’inserimento dello bosniaco Luljc arrivato via Svizzera dallo Young Boys. I dubbi di Reya domenica prossima chi giocherà al posto di Mauri a destra : Gonzales o Sculli , giocherà con il 4 4 2 , chi sarà il sacrificato del centrocampo con il 4 4 2 ,dentro Matuzalem , doppio play, con Brocchi ritorno alle origini sulla corsia laterale per confermare la Lazio fantasia ? Tante le domande , le risposte al campo. ( LINO MARMORATO)