Stampa
28
Apr
2011

VERSO NAPOLI GENOA

Pin It

Napoli Genoa : sotto il Vesuvio si vive tra  scaramanzie e gemellaggi tra le tifoserie. De Laurentis  non ha mai vinto con il Genoa al S.Paolo  da quando è Presidente e il Ciuccio contro la band Preziosi ha sempre fatto fatica da quando sono risaliti a braccetto in Serie A.
Mazzarri con  tutta la rosa a disposizione, anche Maggio ha recuperato. Con i rientri  di Cannavaro e Lavezzi da squalifica presenterà il Napoli tipo, con i ballottaggi che si trascina da inizio anno:  Gargano-Pazienza a centrocampo e da gennaio sulla linea difensiva Ruiz l’ultimo arrivato dalla Spagna o Aronica.
Scontato il tridente dei tre tenori, con Lavezzi che cerca un gol tra le mura amiche mancante dall’Ottobre scorso.
Genoa: Gli undici che andranno in campo saranno i resti dei titolari i della prima squadra e la panchina sarà affollata dai giovani Campioni della squadra Primavera.
Ci sono poche probabilità di sbagliare formazione con Dainelli, Milanetto , Palacio squalificato e Rossi ai box: Eduardo in porta, Mesto Moretti, Khalazde, Criscito in difesa, Konko, Kucka, Rafinha, Antonelli a  centrocampo, Floro Flores  probabilmente accompagnato da Paloschi dal primo minuto in attacco con Boselli e Destro pronti a subentrare. Qualche chance anche per Jankovic.
Al S. Paolo potrebbe esserci il debutto anche di qualche giovane, ma il primo su cui punterà Ballardini sarà Jelenic.
Ballardini continua il solito ritornello: “Nessuno vuole fare brutta figura , siamo molto concentrati sulla partita ,  il mio futuro è sabato sera….”
Aggiungendo: “ fra tutti abbiamo raggiunto oltre l’equilibrio nel lavoro anche la consapevolezza di essere bravi e competenti. La mia fortuna di avere un gruppo di ragazzi che mi piace sempre di  più.
Il rapporto che ho con i calciatori , ci dà,  non mi dà, molta forza e serenità :  con la volontà si può fare tutto”.
A Napoli toccano ferro, cornetti rossi ed altro, ma questo Ballardini alla Mourinho amico di Einstein citato alla vigilia di Real_Barca con : “L’unica forza motrice più potente del vapore, dell’elettricità, dell’atomo  è la volontà. E con la volontà si può tutto”, dovrebbe piacere ai tifosi del Vecchio Balordo. ( LINO MARMORATO)