Stampa
08
Apr
2011

VERSO SAMPDORIA LECCE

Pin It

Sampdoria Lecce. La partita  in famiglia ha confermato che Cavasin non cambierà modulo nella partita salvezza. Giocherà con  il 3 5 2 , rispetto al passato con una punta vera in più : Pozzi, non al meglio, speriamo che basti per andare in gol, ma sempre con i soliti difetti la difficoltà a tirare in porta viste nell’amichevole del Mugnaini: le riserve hanno vinto per 3 a 1
Biabiany e Guberti partiranno dalla panchina  e Cavasin  ha due ballottaggi in
mente:  Volta o Martinez,  in difesa il  più reattivo nella partitella , Tissone o Dessena a centrocampo
Con la rosa al completo ci si aspettava qualche mossa più ardua da parte del nuovo tecnico blucerchiato.
Una Samp più d’attacco, considerato che dal centrocampo in giù giocheranno 4 calciatori  componenti della Nazionali : Martinez, Gastaldello, Palombo e Ziegler, uno spesso tra i pre convocati, Lucchini,  e Poli capitano dell’Under 21 dello scorso anno e nel mirino di Prandelli.
La società si è mobilitata con il Presidente sempre vicino alla squadra ,  abbassando i prezzi dei biglietti fino a 5 euro, i tifosi con Caroselli in moto e  appelli alla “Zio Sam”. 
Domenica   tocca a Cavasin ed ai giocatori mostrare gli occhi da tigre in un altro spareggio salvezza.
Urge vittoria: le prossime due gare saranno in trasferta contro il Milan(senza tifosi) ed a Bari che non porgerà ramoscelli d’Ulivo prima della Pasqua.
Lecce: Nel salento c’è la convinzione che la Serie A passerà  da Marassi.
Contro la Samp qualche problema in difesa con Ferrario alle prese con una distorsione e qualche dubbio a centrocampo con un ballottaggio tra Giacomazzi  e Munari .
Il modulo è  confermato il 3 4 1 2 .

{loadposition article

Attenzione per la Doria :   stesso film prima della gara di Cesena e Catania.   
De Canio contro la Samp non è  intenzionato a dare spettacolo di giuoco e se Cavasin punterà nuovamente su  5 giocatori sulla linea centrale del campo , ordinerà di scavalcare il centrocampo per permettere alla velocità di Jeda, Di Michele e Bertolacci di vedersela contro la difesa della Doria nell’uno contro uno.
De Canio confida anche nel caldo, la squadra si è allenata per tutta la settimana ad una media di 27° gradi.
Arbitra : Tagliavento di Terni.   ( LINO MARMORATO)