Stampa
22
Apr
2011

VIGILIA DI BARI SAMPDORIA

Pin It

La sconfitta contro il Cesena di domenica scorsa ha condannato , se non matematicamente quasi il Bari. Il gol del cesenate Bogdani dopo il pareggio a S.Siro contro il Milan , la vittoria a Parma dei pugliesi   ha definitivamente allontanato il miraggio di un possibile aggancio, adesso impossibile in 5 giornale di campionato con 11 i punti dei pugliesi in ritardo dalla quart’ultima.
Il tecnico Mutti ha restituito dignità al Bari , la sua gestione ha portato 7 punti in 8 partite e adesso domani tutti gli occhi sono puntati sui “Galletti” per capire se dovranno abbandonare la serie A matematicamente la Vigilia di Pasqua.
Nell’allenamento di ieri è entrato ai box Ghezzal. Il franco algerino lamenta un affaticamento muscolare e Mutti rilancerà Rivas dal primo minuto. L’esterno argentino domenica  scorsa ha spaventato il pubblico romagnolo.
Rientra Andrea Masiello in difesa e Raggi andrà in panchina. Unico dubbio Almiron o Donati a guidare il centrocampo.
Gillet in porta, Masiello, Belmonte, Rossi e Parisi in difesa, Bentivoglio, Donati, Gazzi a centrocampo, Husekleep Rivas alle spalle di Rudolf unica punta.



 
Sampdoria: Visita lampo di Edoardo Garrone a tirare su il morale alla  truppa blucerchiata in ritiro alla Borghesiana a Roma.
Dall’allenamento di ieri il tecnico Cavasin dopo 5 gare ed un punto sulla panchina dei blucerchiati sembra aver  deciso  di cambiare modulo e  formazione contro il Bari ,  azzerando la campagna acquisti di gennaio  lasciando :  Macheda, Maccarone e Biabiany tra le riserve accompagnati da Ziegler  e Curci.
La bocciatura chiamata avvicendamento tecnico di Ziegler e Curci, se ci sarà,  a favore di Lazco e  Da Costa farà discutere,   con tutti i pericoli psicologici del caso,  a 5 giornate dal termine del campionato.
Il 4 5 1 nella partita in famiglia ha prodotto 4 gol di Pozzi, ma nella squadra avversaria giocava  anche Ciccio Pedone e il preparatore atletico.
La formazione titolare vista all’opera nell’amichevole in famiglia  potrebbe essere anche quella del S.Nicola di domani con :  Da Costa in porta , Lucchini Volta e Zauri (difficile il recupero di Gastaldello), Lazco in difesa  , Mannini,  Dessena , Palombo ,Poli , Guberti  a centrocampo, Pozzi unica punta.
Per Cavasin in fase d’attacco la Samp dovrebbe trasformarsi in un 3 4 3 con Mannini e Guberti a fare da spalla a Pozzi e Lazco a centrocampo.
E’ meglio aspettare il fischio del direttore di gara per capire se ci sarà la rivoluzione di Pasqua di Alberto Cavasin.
Arbitra Gervasoni di Mantova. In questo campionato ha diretto tre volte la Samp con l’Udinese in autunno, e nel mese di febbraio 2011 consecutivamente con Bologna e con l’  Inter al Ferraris..
Designazione stramba questa del mantovano l’ultima gara diretta in A il 20 marzo scorso è stata Bari Chievo 1 a 2.  ( LINO MARMORATO)