Stampa
27
Apr
2012

Vigilia di Sampdoria Bari

Pin It

alt Iachini a Bogliasco a porte chiuse prepara l’importante partita contro il Bari di Vincenzo Torrente. Tanti i pensieri del tecnico blucerchiato dopo la gara con il Vicenza , dove Romero prima dell’infortunio è stato protagonista

parando anche un calcio di rigore. La Samp è tornata al passato, finalizzando bene l’unica occasione da gol con Eder al primo timbro in blucerchiato, ma dopo non ha saputo chiudere la partita e dopo gli incidenti a Romero e Gastaldello è stata in balia dei veneti e avrebbe potuto anche perdere. Le difficoltà della Doria rispetto al mese di marzo sono sempre nel mezzo del campo. Munari(squalificato contro il Bari), Obiang, e Renan danno l’impressione di dover ricaricare le batterie,

 

fanno fatica a difendere quando sono pressati dagli avversari e sono poco brillanti quando devono impostare la manovra , per di più mai aiutati dal trequartista che difficilmente salta l’avversario per trovare superiorità numerica o gioca senza pallone negli spazi. Munari l’unico abbastanza vivo in questo periodo , mancherà contro i galletti baresi e Obiang che gioca tanti palloni da gregario, sempre per vie orizzontali , ne sbaglia altrettanti quando deve velocizzare il giuoco e prendersi delle responsabilità da leader del centrocampo. Contro il Bari Iachini si ritrova anche tanti giocatori a mezzo servizio che hanno lavorato spesso ai margini della squadra: Gastaldello, Pozzi Pellè , Castellini rientrati in gruppo sono nell’allenamento di ieri. Ai box Berardi e Romero, Padalino e Semioli. Nella formazione anti Bari ci potrebbero essere delle novità, la principale senza possibilità di errore Soriano al posto di Munari squalificato, è anche caldo un ballottaggio tra Renan e Kristic, senza contare i soliti ballottaggi sulle corsie laterali tra Costa e Lazco e nel ruolo di trequartista tra Juan Antonio e Foggia. Davanti se sta bene Pozzi sarà lui il compagno di Eder. Brucia le tappe anche il giovane Mustafi capitano dell’under 20 tedesca che potrebbe giocare terzino destro dopo le non brillanti prestazioni di Rispoli e Berardi infortunato. Il problema di Iachini mettere tante novità tutte insieme , ma un tecnico preparato come lui, non può neanche far finta di niente e non mettere in preventivo che la Samp il 1 maggio giocherà al Braglia di Modena e il 6 maggio sempre alla stessa ora al Ferraris contro la Reggina e sono annunciate temperature in forte rialzo da domenica prossima.

Da Bari Vincenzo Torrente cerca di inculcare nella testa dei suoi ragazzi che hanno la possibilità di giocarsela con squadre che sono davanti in classifica. La Samp vuole andare ai play off, vorrà giocarsi la partita , ripete il tecnico, e noi dobbiamo sfruttare gli spazi che sicuramente ci concederanno, cercando di sbagliare il meno possibile. Torrente predica: “Noi dobbiamo essere bravi ad aver pazienza. La Samp è più brava tecnicamente e se vai a pressarli troppo alti rischi di prestare il fianco ai loro attacchi e sarebbe un suicidio. Avremo di fronte giocatori di qualità , ma se ne limitiamo il raggio d’azione e riusciamo a fare le nostre giocate possiamo metterli in difficoltà. Dobbiamo essere concentrati per tutta la partita, fare il nostro giuoco : in questo campionato non ci sono fenomeni. E’ un campionato combattuto dove tutti possono vincere contro tutti”. Sampdoria Bari sarà diretta da Ciampi di Roma ( lino marmorato)