Stampa
14
Ott
2011

Viglilia di Ascoli Sampdoria

Pin It

altUn saluto ed un ricordo a Paolo Mantovani a 18 anni dalla sua scomparsa. Rifinitura alle ore 9, partenza in charter per Ancora e pullmann per Ascoli. Dopo l’amichevole contro il Campomorone , Atzori il Direttore Sensibile è i tifosi sono preoccupati per l’atteggiamento e il

 carattere visto contro i dilettanti polceveraschi. Specialmente nel primo tempo. Era pur sempre un amichevole ma i tifosi hannomugugnato,per di più la squadra mandata in campo nel primo tempo si specchiava in quella vista contro il Sassuolo. Atzori contro l’Ascoli tatticamente ha le idee chiare ritornerà al 4 4 2, anche se ha perso Padalino per infortunio muscolare annuncia Foggia pronto , ma si è già portato avanti schierando Lazko sulla corsia di destra e Semioli a sinistra. Lazcko un mancino a destra è stata la buona novità della gara infrasettimanale.

In difesa dovrebbero essere confermati sulle corsie laterali Rispoli e Castellini al centro Gastaldello ed un ballottaggio tra Costa e Accardi. Nel cuore del giuoco Palombo ed Obiang hanno recuperato ma non hanno fatto un allenamento con i compagni durante la settimana. In attacco la nuova coppia dovrebbe essere Piovaccari Pozzi, con Bertani pronto a subentrare con Foggia quando ai bianconeri ascolani caleranno le forze.
Dopo le parole di Edoardo Garrone del mercoledì’”niente ansia”, ieri è toccato ad Atzori stimolare la squadra dicendo: “ La Samp deve giocare sempre per vincere. Ad Ascoli non si ripeteranno certe situazioni viste contro il Verona e il Sassuolo” Siamo d’accordo se le parole del trainer blucerchiato si riferiscono a questioni tecnico tattiche , per quanto riguarda il carattere e l’atteggiamento sarà bene preparare la partita psicologicamente : ad Ascoli i doriani non sono aspettati dalle famose olive ripiene ma dalla rabbia dei bianconeri e dei suoi tifosi. Il tecnico Castori dopo aver subito la “panolada” da parte dei tifosi dello Juve Stabia promette una “lenzuolata” per i 7 punti di penalizzazione per scommessopoli, ingiusti per loro , causa di tutti i mali, ed annuncia senza mezzi termini è il momento giusto di giocare contro la Samp: “sono forti e sono da prendere non con le molle ma subito a morsi”.

L’Ascoli l’ultima di campionato ha perso in casa della Juve Stabia. L’ Ascoli al contrario della partita infrasettimanale contro la Reggina e persa al Del Duca ha giocato in Campania una buona partita, anche sei bianconeri sono entrati in partita solo nel secondo tempo, sono convinti che i 7 punti di penalizzazioni sono un fardello che li porta a dover rischiare tutte le domeniche per annullare il gap. Per tale motivo il tecnico Castori gioca con un 4 1 4 1, modulo ardito per la serie B, che ha permesso ai marchigiani di vincere due partite in trasferta per le sfuriate di Papa Waigo in contropiede , ma di non aver mai vinto tra le mura amiche. In Campania 4 1 4 1 con Pederzoli davanti alla difesa, con il capitano Ko, in campo nella ripresa un 4 2 4 con dentro Soncin , Beretta attaccanti e Sbaffo trequartista, tanti attaccanti male supportati dai due centrocampisti da i ritmi troppo compassati(Vitiello e Parfait). L’unica positività del modulo fantasia, anche senza un calcio logico, essere diventato imprevedibile e pericoloso per le giocate dei singoli.

Il difetto dell’Ascoli in queste prime giornate di campionato dovuto all’assetto tattico la debolezza delle corsie laterali specialmente a sinistra. I Gol avversari sono sempre arrivati da quella fascia , compresi gli ultimi due incassati con lo Stabia: troppo scoperto il 4 1 4 1 con Papa Waigo nelle vesti di primo attore poco propenso al sacrificio nelle coperture. Contro la Samp gli ascolani vogliono vincere la prima partita casalinga per togliersi dal fondo della classifica (2 punti) ma per tutti sono 9 aspettando giustizia dagli organi sportivi. Arbitra Ciampi di Roma ( Lino Marmorato)