Stampa
14
Set
2018

I rivestimenti più impiegati per le scale esterne in pietra

Pin It

I rivestimenti in pietra, che siano per esterni o per interni, sono diventati un desiderio di molti che vogliono avere un ornamento naturale e di design. Sono molti i materiali in pietra di cui ci si può avvalere. Si va dal Porfido alla pietra di Luserna, il basalto, la quarzite, il travertino, l'arenaria e tante altre.

L'eleganza che donano agli spazi dove vengono impiegate è la caratteristica principe per cui vengono scelte. In particolare le scale esterne in pietra danno alla casa una sensazione di equilibrio con l'ambiente che si tramuta in piacere psicofisico.

I tempi sono cambiati negli ultimi decenni quanto ad utilizzo della pietra naturale. Prima erano solo le strutture pubbliche imponenti che sembravano poterselo permettere. Se andiamo ancora più indietro nel tempo scopriamo che questo materiale era largamente utilizzato in edilizia. Il preponderante utilizzo di mattoni e cemento avevano messo in secondo piano questo rivestimento.

La pietra naturale è ritornata dalla porta principale. La bellezza di un movimento in pietra, come può essere ad esempio una scala in pietra di Luserna, caratterizza la dimora quanto ad eleganza e affinità con l'ambiente circostante.

La ricerca di uno spazio meno contaminato, la sensazione di vivere in ambienti naturali, lontani dall'artificiosità di altri materiali più lavorati, rappresentano la tendenza del design contemporaneo.

Ci vuole poco a rendere la propria dimora di valore, utilizzando dei rivestimenti esterni in pietra naturale. Le tecniche di lavorazione hanno raggiunto un grado di raffinatezza che rendono questo decoro adattabile a qualsiasi struttura, con la certezza che si tratta di un intervento totalmente ecologico.

Tra i rivestimenti che si possono adottare per le scale esterne in pietra, sopra ne sono state indicate diverse. Vale la pena concentrarsi su alcune di esse per comprendere meglio i vantaggi e le loro caratteristiche.

I rivestimenti in porfido

La bellezza del porfido la si ammira ogni giorno tanto è antica l'arte della posa di questo splendido materiale naturale. Si tratta di una roccia di origini vulcaniche che è composta da cristalli di quarzo, miche e feldspati. Il colore del porfido è perfetto per le scale esterne in pietra. Il punto di forza è la lucentezza ed il colore che si può scegliere in base alla provenienza. Il porfido del Trentino ad esempio ha tonalità che vanno dal grigio al marrone chiaro con striature violacee.

Un materiale che resiste alle intemperie ed all'usura. Viene utilizzato in edilizia per gli esterni ma anche per negli interni in accoppiamento magari con un acciottolato fine, particolarmente raffinato. Le modalità di estrazione e la sua duttilità lo rendono uno dei materiali migliori per valorizzare gli edifici. Per le pavimentazioni, di ogni genere, è parecchio utilizzato. Il suo grado di resistenza gli permette di non aver bisogno di manutenzione per lunghissimi periodi.

I rivestimenti in pietra di Luserna

Nelle cave del Piemonte si trova la pietra di Luserna. Viene classificata come pietra gneiss che si trova a grande profondità e la sua formazione dipende dal movimento della grandi masse tettoniche. Viene chiamata anche pietra metamorfica.

L'edilizia ne fa largo uso sotto-forma di lastre che si ottengono dallo spacco naturale. Gli spessori la rendono utilizzabile per le scale esterne in pietra, si usa in particolare quello di 3 cm, ma può anche arrivare ai 12 cm.

Questa pietra può anche essere tagliata mediante piano sega per renderla adattabile agli usi più diversi, dato che una delle sue caratteristiche è la resistenza alla compressione.

Il suo colore è tipicamente grigio con venature in oro. L'abbinamento ad altri materiali la fa risaltare. Per le scale per esterni è consigliata per la caratteristica naturale dell'antiscivolamento.