Stampa
15
Mar
2016

Trucchi a strategie infallibili per vendere casa in periodi di crisi

Pin It

vendere-casa-da-soloVendere casa di questi tempi sembra davvero un azzardo, eppure non vi è alternativa possibile se si ha bisogno di liquidità.
Dall'Osservatorio del Mercato Immobiliare emerge, purtroppo, una situazione impietosa: negli ultimi 10 anni le compravendite immobiliari si sono dimezzate.
A fronte di un'offerta cresciuta in maniera esponenziale per via dell'esigenza di concretizzare si assiste oggi ad una drastica riduzione della domanda.
Di fronte a questi dati disarmanti c'è da chiedersi se qualche possibilità vi sia di concretizzare al meglio.
La risposta è decisamente affermativa, l'essenziale è seguire alcuni utili accorgimenti che mettiamo al vaglio in questa sede a servizio di coloro che intendano conseguire la vendita dell'immobile senza attendere tempi biblici.

1. Affidati a professionisti nel settore
A volte si fugge dagli agenti immobiliari, ma, a ben vedere, la vendita della casa porta con se insidie e grattacapi che è raccomandabile demandare ad esperti nel settore in grado di anticipare per tempo la soluzione di ogni possibile problematica.
Chi ritiene che la vendita di un immobile possa essere rimessa alla formula dei fai da te, dopo solo alcune settimane si rende conto che questa non è certo la strada più percorribile.
Preparare cartelli, mostrare la casa, rispondere alle chiamate dei "perditempo", tenere aggiornati tutti gli annunci inseriti sul web, curare l'uscita di quelli pubblicati su riviste e, in caso di successo, mettere a frutto una buona negoziazione superando tutti i cavilli di carattere fiscale, catastale, urbanistico e legale rappresentano attività che difficilmente possono essere condotte in maniera efficace e puntuale da soli.
Basta selezionare l'agenzia immobiliare giusta, magari quella che sembra godere sul territorio di buona reputazione: è questa a valere molto di più di qualsiasi marchio famoso.

2. Abbi cura dell'aspetto della casa
E' proprio durante la prima visita finalizzata alla vendita dell'immobile che il potenziale acquirente giudica la casa esaminandone tutti gli elementi. La prima impressione è determinante per il buon proseguo della compravendita.
E' opportuno renderla perfetta mettendo in buona luce le sue caratteristiche migliori provvedere al contempo a sanare eventuali piccole falle.
Ripristina la tinteggiatura, esegui tutte le riparazioni che si rendono opportune, quali, solo per menzionarne qualcuna, quella del rubinetto che gocciola, del vetro rotto, delle porte che cigolano.
Verifica che l'illuminazione sia adeguata e che la casa si presenti, più in generale, al top.

3. Non giocare al ribasso
Se si intende vendere casa nel minor tempo possibile conviene essere, prima di ogni altra cosa, competitivi nel prezzo. Se il costo richiesto per l'acquisto del proprio appartamento non è in linea con quello delle case vicine presenti nello stesso quartiere non è giocando al ribasso che si potrà raggiungere il proprio obiettivo.
E' opportuno piuttosto assegnare un prezzo che possa risultare appetibile non solo nel momento attuale, ma anche nei mesi successivi. In un mercato in calo come quello attuale è bene operare delle valutazioni a lungo termine anziché variare di continuo il costo richiesto, scelta quest'ultima che sottende un modo di rapportarsi ai possibili acquirenti tutt'altro che serio e professionale.

Vendere casa in periodi di crisi, come si intuisce, non è poi così fantascientifico come si pensa.