Stampa
03
Feb
2010

ALASSIO. "LE PIU' BELLE LETTERE D'AMORE"VIA MAIL

Pin It

Fino al 5 febbraio p.v. sarà possibile partecipare al concorso “Le più belle lettere d’amore”, organizzato dal Maestro Mario Berrino in collaborazione con l’Assessorato al Turismo e alla Cultura del Comune di Alassio.  Le missive d’amore potranno essere recapitate a mano, direttamente nella buca posta accanto alla famosa piastrella degli innamorati di Peynet, potranno essere spedite agli indirizzi postali dell’Ufficio Turismo Comune di Alassio(piazza Paccini, 28 - 17021 Alassio) e della Galleria d’Arte Berrino (via Cavour, 10 – 17021 Alassio) oppure potranno essere affidate ad una e-mail all’indirizzo sanvalentino@comune.alassio.sv.it .

Le missive d’amore saranno lette e giudicate da una prestigiosa giuria presieduta dal maestro Mario Berrino e dal Prof. Andrea Gallea e le venti lettere più belle saranno premiate il 14  febbraio, alle ore 15.00, sul muretto di Alassio.

“Il concorso “Le più belle lettere d’amore”  - dice l’Assessore al Turismo e alla Cultura Monica Zioni “riscuote ogni anno un grande successo. Sono tantissimi i messaggi d’amore che giungono ad Alassio da tutta Italia ed anche dall’estero. E’ forte il desiderio di rivolgersi alla persona amata prendendo carta e penna: messaggi brevi o lunghe poesie raccontano di sentimenti e di passioni, che sono capaci di far palpitare il cuore. Grande interesse suscita anche la sezione del concorso dedicata ai personaggi scomparsi che hanno firmato le piastrelle del Muretto. Ogni anno viene estratto il nome di uno dei personaggi presenti sul muretto e viene omaggiato attraverso poesie e lettere scritte da appassionati ammiratori. Quest’anno il personaggio designato è il grande campione del ciclismo, Fausto Coppi.”

Il concorso Le più belle lettere d’amore è nato 35 anni fa, da un’idea del pittore alassino Mario Berrino. Erano gli anni in cui il “Muretto”, di fronte al caffè Roma, era il luogo d’incontro dei giovani, il luogo dove si trovavano e s’innamoravano. Ad esso venivano affidate scritte e messaggi d’amore. Ed è così che è nata l’idea di collocare una cassetta della posta per raccogliere tutti i messaggi e le lettere. Le belle parole raccolte hanno, poi, ispirato la nascita del concorso, che è un omaggio a coloro che si rivolgono alla persona amata prendendo carta e penna.