Stampa
03
Feb
2010

ANTIQUA L'ALTO ANTIQUARIATO IN FIERA A GENOVA

Pin It

Prosegue fino a domenica 7 febbraio in Fiera a Genova la sedicesima edizione di Antiqua - Mostra Mercato d’Arte Antica – in programma fino a domenica 7 febbraio. La rassegna, organizzata da Symposium, si sviluppa all’interno del padiglione C che, grazie a eleganti e raffinati allestimenti, è stato trasformato in una vera e propria galleria d’arte.  La rassegna ospita una sessantina di selezionatissimi antiquari provenienti da ogni parte d’Italia, da Francia, Austria e Svizzera, che offrono agli intenditori più raffinati una vastissima scelta con pezzi importanti e preziosi. In passerella pezzi di grande pregio: arredi del settecento italiano provenienti da Lombardia, Liguria, Piemonte, Emilia Romagna, Toscana e dal napoletano, dipinti del Sette-Ottocento italiano, tappeti caucasici, anatolici e persiani, vetri e ceramiche d’autore, argenti gioielli e rarissimi orologi da collezione.


Tre le iniziative collaterali. Un interessante spazio è dedicato ai piroscafi con una mostra realizzata in collaborazione con il Galata Museo del Mare e della Navigazione di preziosi modelli di fine Ottocento di navi mercantili, piccoli pregevoli pezzi di donatori privati e e un bellissimo diorama. La Fondazione Franzoni, insieme alla Galleria Ermione e al Rotary Club Genova Centro storico, promuove, attraverso la presenza di opere di un artista ligure contemporaneo, l’imperiese Andrea Pisano, il restauro di un quadro di Domenico Fiasella che raffigura le terribili atmosfere dell’epidemia di peste che funestò Genova nel 1656 e nel 1657. Per molti anni dell’opera, eseguita nel 1658, non se ne seppe nulla tanto che si pensò fosse andata distrutta, poi la tela comparve sul mercato antiquario e venne acquistata da un collezionista lombardo. Dopo un tentativo per interessare all’acquisto le pubbliche amministrazioni l’opera è stata comprata dalla Fondazione Franzoni. A latere la F ondazione Franzoni propone ai visitatori di Antiqua una "Galleria di maestri italiani e liguri del ‘900" portando in mostra importanti opere di Treccani, Fiume, Sironi, Tamburi, Carmi, Fieschi, Cordiviola, Hanset e Gualerzi provenienti dal collezionismo privato e quindi visibili soltanto in questa occasione. A Sandra Levaggi, artista genovese autodidatta, è dedicata una personale particolarmente suggestiva. Osservando una figurazione essenziale, quasi di marca purista, corroborata dalla lettura di autori importanti e dalla visione di film particolarmente espressivi per la cura delle immagini, Levaggi ha elaborato una tecnica di pittoscultura, una scultura dipinta e aggettata con la tecnica dell’alto rilievo: il risultato sono opere cariche di mitizzazione nel contesto dell’epopea popolare.

Antiqua è aperta al pubblico con i seguenti orari: feriali dalle 14 alle 20, sabato e domenica dalle 10 alle 20. Costo del biglietto 12 euro intero, 8 euro ridotto.

(paolo fizzarotti )