Stampa
01
Ott
2010

ARTIGIANI/PROFESSIONISTI: LA SFIDA ALLA CRISI PASSA DALL

Pin It

Al via la lunga stagione della formazione promossa dal Centro Servizi per l’Artigianato di Cna Massa Carrara. In tutto 40 percorsi formativi tra Massa, Carrara e la Lunigiana, mirati a fornire ad artigiani, professionisti, occupati, inoccupati e in cerca di nuovi stimoli, competenze ma anche reali possibilità professionali ed occupazionali. “In un momento di forte crisi come quello che  stia

mo vivendo – spiega Paolo Ciotti, Direttore Provinciale Cna – e nell’ottica di un mercato del lavoro in continua trasformazione, la formazione, le abilità e le conoscenze, sono destinate a giocare un ruolo fondamentale nella scelta degli addetti e degli operatori da parte delle imprese, ma anche da parte degli enti e della pubblica amministrazione. A tale scopo, in un’ottica di ripresa economica sia nel sistema produttivo che dei servizi, abbiamo  messo in campo la più imponente offerta formativa del territorio. Investire in cultura del lavoro, è di fatto una delle ricetta possibile per uscire da questa spirale negativa; ben lo sanno i Paesi della Comunità Europea che da sempre puntano nella formazione per restare a galla in un mercato che  sarà sempre più selettivo”.

Un’offerta che sarà messa in atto tra il polo formativo di Massa, in Via Dorsale, la sede Provinciale di Avenza e la nuova sede di Aulla (770 metri quadrati con sala corsi e sala multimediale), in Lunigiana, territorio su cui l’associazione punta molto. “La Lunigiana non è ne un’area marginale, ne un’area senza possibilità. E’ una risorsa per il mondo economico locale, e per le imprese. Noi ci abbiamo investito tanto, e anche questo percorso formativo lo dimostra – conclude Ciotti”.

“Occupazione, globalizzazione e innovazione - spiega Roberto Valle Vallomini, direttore del settore Formazione del Centro Servizi di Cna - sono i punti di partenza per un’analisi delle criticità e delle opportunità del nuovo mercato del lavoro; partendo dal confronto internazionale tra la nuova flessibilità del lavoro in Italia e i mercati del lavoro nei principali Paesi europei, si rileva che la formazione è l’arma per la valorizzazione strategica dei mestieri, del lavoro e delle professioni, e non ultimo per riflettere sui lavori non standard, e quindi creare occupazione”.

Da questa analisi, e da attente indagini ed interviste tra le oltre 2.500 imprese associate a Cna, in risposta ai bisogni reali delle aziende e del mercato, nasce l’offerta formativa, che  mira a “formare” diverse figure, sia attraverso attività obbligatorie per l’acquisizione di abilitazioni e patentini dovuti per legge, la formazione obbligatoria in apprendistato, che veri e propri corsi formativi finalizzati al rilascio di qualifiche e specializzazioni secondo i dispositivi europei. “La nostra agenzia formativa – spiega Valle Vallomini - è ad oggi in grado di coprire la formazione in tutti i settori, spaziando dall’artigianato ai servizi alla sicurezza, alla metalmeccanica, fino a professioni come fotografi, web design, progettisti e tecnici della nautica, informatica (con veri e propri laboratori informatici), lingua inglese (anche con insegnanti di madre lingua e percorsi mirati per gli imprenditori); al settore benessere e sanità, con la formazione per estetiste, operatori olistici e delle discipline bionaturali, anche con il riconoscimento di crediti ECM, informatici; stiamo anche promuovendo nuovi corsi per il settore dell’assistenza all’infanzia, tra cui la formazione per tagesmutter e percorsi per aprire nidi ed asili domiciliari e non. Il valore aggiunto di Csa formazione, continua Valle Vallomini, è legato sia alla possibilità di effettuare tirocini mirati in azienda che ai servizi di assistenza per l’avvio di nuove attività, tra cui il reperimento di fondi a tasso agevolato o fondo perduto”, oltre ai tradizionali e consolidati servizi alle imprese. Un investimento che ha messo in agenda in questi anni, attività formative basilari come i corsi di qualifica per yacht design con richieste pervenute da ogni angolo della penisola e dall’estero, e percorsi di nicchia. Nella lunga lista dei corsi non manca naturalmente la formazione alla sicurezza: corsi per montare e smontare i ponteggi, antincendio, lavoratori addetti in alta quota, anticaduta, lavoro in sospensione, Rspp, Haccp per attività semplici e complesse, dipendenti e titolari”. “La sicurezza costituisce – conclude Ciotti – un elemento imprescindibile del lavoro. In questi anni, Cna ci ha investito molto, molto ancora ci investiremo perché la sicurezza è un valore su cui non si può risparmiare”.

 Per informazioni, consultare l’offerta formativa e iscrizioni contattare il Responsabile Roberto Valle Vallomini al 0585/85291 oppure al 340 2789382, o scrivere una mail a formazione@csa-ms.it o consultare il sito www-csa-ms.it