Stampa
05
Dic
2009

AULLA: ìASPETTANDO IL NATALE INSIEMEî TUTTO PRONTO PER LA GRANDE FESTA DELLíA.GE.

Pin It

Taglia il nastro della seconda edizione ‘Aspettando il Natale Insieme’, giornata di festa e di condivisione promossa dall’Associazione Genitori A.Ge. ‘Alice e Flavio’, in collaborazione con ‘Amici di Elsa Onlus’ e patrocinata dal Comune di Aulla.  Una festa in programma domenica 6 dicembre presso l’albergo “Valeria” in località Quercia di Aulla “che si prefigge l’intento- spiega la presidente dell’A.Ge. aullese, Marina Pratici- di far conoscere le tante realtà associative con finalità solidale operative sul nostro comprensorio, creando un alto momento aggregativo di riflessione”.

Tante davvero le associazioni che parteciperanno all’evento, che sarà aperto alle 14.30 dai balli di gruppo per grandi e piccini a cura delle ‘Animatrici del Sorriso’ e dall’esibizione della band giovanile ‘Gli Atomi’. Dopo il saluto delle autorità convenute, presentazione del programma dell’Associazione ‘Help for children Lunigiana Onlus’, presieduta da Attilio Vilardo, e del ‘Centro Pollicino’, con il contributo del dottor Franco Giovannoni. Dopo l’intermezzo musicale a cura del gruppo ‘Double Sound’, il dottor Boris Guinzbeurg presenterà con l’ausilio di un filmato il ‘Metodo Acquanonda’. A seguire l’Associazione culturale ‘Scintille poetiche’, guidata da Matteo Maggiani, proporrà un momento di musica e poesia, con l’intervento di Nicoletta Damiani, Fabiola Formiga, Bianca e Delfina Pozzoni.

Alle 18.30, Santa Messa celebrata da S.E. il Vescovo diocesano Eugenio Binini e animata dal ‘Coro degli Uliveti’ di Marina di Massa. Dopo la cena condivisa, esibizione del coro ‘The Gospel’s Friends’ e della baby corale ‘Alice e Flavio’, diretta da Barbara Germi. Gran finale con l’arrivo di Babbo Natale a cura del gruppo ‘Fratres’ di Villafranca. Nell’arco del pomeriggio premiazione del professor Raffaele Di Lorenzo, presidente dell’Associazione ASCA di Capanne (PI), per l’impegno umanitario. Premi per meriti letterari ai poeti Anna Magnavacca di Aulla, Egizia Malatesta di Massa, Rodolfo Vettorello di Milano e alla giovanissima poetessa Giulia Vannucchi di Viareggio.