Stampa
13
Set
2010

COTONE CONGRESSI GENOVA CAMBIA NOME

Pin It

Il settore congressuale di Porto Antico di Genova S.p.A. cambia denominazione istituzionale, logo, colore e sito internet.  Una piccola rivoluzione d’autunno che risponde ad una logica di razionalizzazione e di rafforzamento dell’identità della società, partecipata dal Comune, Camera di Commercio e Autorità Portuale di Genova.Vediamo in dettaglio che


cosa cambia. La ragione sociale, in primo luogo. Cotone Congressi Genova, settore congressuale di Porto Antico di Genova S.p.A. sparisce: la nuova denominazione sarà, ma di fatto è già, Porto Antico di Genova Centro Congressi.

Con il nome cambia anche il logo: al posto dell’icona del tetto della struttura congressuale (quattro triangoli bianchi su sfondo azzurro), ci sarà (c’è) l’icona del Bigo.

E in questa operazione di restyling si vede il senso della razionalizzazione: le tre anime della Società vengono adesso distinte in base a tre distinti codici colore: azzurro per l’istituzionale, arancione per gli eventi, rosso per il congressuale.

La struttura congressuale, 7 moduli disposti su 4 piani dei Magazzini del Cotone, assumeranno una nuova denominazione ufficiale: Centro Congressi Magazzini del Cotone. In questo caso, si è voluto conservare la forza di un brand che ha assunto nel tempo forza, prestigio e memorabilità non solo presso gli addetti ai lavori.

Ultimo intervento, il sito internet. Dopo il rinnovamento del sito porto antico.it, la società genovese Cap ha messo mano anche a quello del Centro Congressi.

Oggi www.centrocongressi.portoantico.it si presenta con una veste grafica completamente rinnovata e una navigabilità al passo con i tempi e gli strumenti di accesso disponibili sul mercato: smartphone, iPad, etc. Giova ricordare che dallo scorso mese di giugno il Porto Antico di Genova è la più estesa area WiFi della città (e una delle più grandi nel nostro Paese).

Nel luglio scorso, infine, Porto Antico di Genova S.p.A. ha visto confermata da parte di RINA S.p.A. (Registro Italiano Navale), la certificazione del sistema di qualità secondo le norme ISO 9001: 2008 per le attività dei settori congressuale ed eventi.
Cambia l’immagine, ma non la qualità dei servizi offerti.