Stampa
26
Ago
2010

CRESCE L'OFFERTA DELL'AGENZIA DELLE ENTRATE: AGEVOLAZIONI E RIMBORSI

Pin It

GENOVA. Raggiungono quota 260.354 i servizi erogati in Liguria dagli uffici dell’Agenzia delle Entrate nel primo semestre 2010. Un dato che colloca la regione al 9° posto a livello nazionale, dopo Lombardia, Piemonte, Veneto, Emilia Romagna, Lazio, Sicilia, Campania e Toscana. Rispetto ai dati del 2009, subiscono un incremento notevole sia le registrazioni di atti e denunce di successione - oltre 72mila - sia le richieste di assistenza, compilazione ed invio telematico delle


dichiarazioni, a quota 16.693. Le richieste di abilitazione ai servizi telematici continuano il loro trend positivo con oltre 4.500 domande (+12,5% rispetto al primo semestre 2009) mentre è confermata la tradizionale attenzione al risparmio della regione: la Liguria infatti è seconda per richiesta di informazioni sui rimborsi, subito dopo la Lombardia.

 Primato nazionale, invece, per le informazioni sui regimi fiscali per i contribuenti minimi e tutoraggio, con 3.142 richieste. Terzo posto in graduatoria per autorizzazioni e agevolazioni, con 4.188 domande, e per la bollatura dei registri e il controllo dei repertori, che si superano quota 4mila.

 Rispetto allo stesso periodo del 2009, l’analisi dei servizi erogati fa registrare una  crescita sia dell’assistenza su comunicazioni e cartelle di pagamento relative alle dichiarazioni fiscali, con 38.353 interventi, che del rilascio, variazioni e cessazioni delle partite IVA, con circa 15mila richieste. In leggera flessione, infine, il rilascio dei codici fiscali e delle tessere sanitarie, con poco più di 30mila domande.