Stampa
17
Mar
2010

DA GENOVA A BRUXELLES --. ECCO IL PARLAMENTO DEGLI STUDENTI

Pin It

Nell’ambito della partnership tra il  Festival della Scienza ed EUSCEA – European Science Events Association, Genova ospiterà il 18, 19 e 20 Marzo “2 Ways – Communicating Life Science Research”, evento supportato dalla Comunità Europea all’interno Programma Scienza e Società  del 7PQ.  Il progetto internazionale incoraggia ragazzi e ragazze da tutta Europa a confrontarsi su argomenti di ricerca legati alle scienze della vita attraverso veri e propri “mini parlamenti” scientifici nei quali esprimere le proprie opinioni, dibattere e votare, proprio come in un parlamento vero, mozioni e risoluzioni da portare all’attenzione del mondo della scienza e della politica.

Per tre giorni, quindi, oltre 70 ragazzi provenienti da molte delle Scuole Amiche del Festival della Scienza (i Licei Classici D’Oria, Mazzini e Colombo, il Deledda International School, i Licei Scientifici Champagnat, Cassini,  e Grassi -quest’ultimo di Savona- e l’Istituto Tecnico Galliera) saranno coinvolti in una full immersion dedicata a diversi aspetti della bioetica, confrontandosi con esperti scientifici di livello nazionale su argomenti quali l’utilizzo delle cellule staminali embrionali, le neuroscienze, la ricerca in materia genetica e le frontiere della medicina personalizzata, lavorando all’elaborazione di una risoluzione di legge che sarà poi votata e approvata dagli stessi, giovani partecipanti.

Il lavoro “di squadra” dei ragazzi -che per i primi due giorni sarà ospitato presso il Liceo Scientifico “G. Cassini” di Via Galata-  sarà formalmente aperto, giovedì 18 marzo, da un relatore d’eccezione: il Segretario del Consiglio Scientifico del Festival della Scienza Telmo Pievani dell’Università La Bicocca di Milano, con una conferenza introduttiva sul tema.

Ad essa seguirà la costituzione di quattro gruppi di lavoro, ognuno dei quali sarà presieduto da un esperto ad hoc: “L’utilizzo delle cellule staminali embrionali: benedizione o maledizione?” a cura di Francesco Frassoni (Dirigente del Centro cellule staminali e terapia cellulare del dipartimento di ematoncologia presso l’Ospedale di San Martino di Genova), “L’utilizzo dei risultati dei test genetici: quali conseguenze per la società?” e “Medicina Personalizzata: più diagnosi con l’aiuto dell’analisi del DNA?”  a cura di Franca Dagna Bricarelli (Coordinatore del Dipartimento Ligure di Genetica c/o E.O.Ospedali Galliera) e “Quando i geni scatenano un comportamento aggressivo” e “Nessun successo senza farmaci?” a cura di Fabio Benfenati (Università degli Studi di Genova e Direttore del Dipartimento Neuroscience and Brain Technologies dell’ IIT – Istituto Italiano di Tecnologia).

Ogni gruppo lavorerà alla stesura di una risoluzione di legge che sarà poi discussa e votata nella mattina di sabato 20 marzo nella Sala Rossa del Consiglio Comunale genovese: l’Assemblea sarà aperta dalla Presidente del Festival della Scienza Manuela Arata e sarà presieduta dal giornalista scientifico de “Il Secolo XIX” Federico Mereta.  Quale esito finale del progetto, quanto deliberato sarà portato  all’attenzione del Parlamento Scientifico Studentesco Europeo di Bruxelles, dove nel Dicembre 2010 si terrà l’evento finale di “2 Ways”, al quale parteciperanno due “delegati” della squadra genovese.  

“Attraverso iniziative come questa il Festival della Scienza “assolve” ad un compito di educazione scientifica che deve protrarsi tutto l’anno, e non si esaurisce solo nei dieci, canonici giorni della manifestazione” – afferma la Presidente del Festival Manuela Arata “Tuttavia, cimentarsi con un parlamento scientifico pone un obiettivo ancora  più ambizioso, ed è quello di allenare i giovani a essere cittadini del futuro, consapevoli delle difficoltà di tante scelte ma anche di quanto sia importante far sentire la propria voce ed esercitare i propri diritti, preparando il terreno a una società in cui il confronto politico sia aperto, intelligente ed elevato”. 

Peraltro, già nelle precedenti edizioni del Festival della Scienza erano state organizzate iniziative analoghe, da “Come un Parlamento” sperimentato nel 2005, all’iniziativa “Play Decide” (Deliberative CItiziens' Debates), organizzata nel 2007 sempre in partnership con EUSCEA.

2Ways Science Parliament – Genova, 18_19_20 marzo 2010


P