Stampa
13
Lug
2010

GENOVA. OSPEDALI DEL TIGULLIO SOPRALLUOGO DELLA COMMISSIONE SALUTE

Pin It

REGIONE LIGURIA. Il presidente della III Commissione regionale Salute e sicurezza sociale del Consiglio regionale Stefano Quaini (Di Pietro-Italia dei Valori), il consigliere Armando Ezio Capurro (Noi con Claudio Burlando) e il presidente della Asl 4 Chiavarese Paolo Cavagnaro sono andati a esaminare i presidi ospedalieri del Tigullio sia a scopo conoscitivo che in vista delle decisioni che l’Assemblea regionale dovrà prendere in campo sanitario e ospedaliero.
Infatti in aula sta per approdare la proposta di delibera: “Patto per la salute per gli anni 2010/2012. Articolo 6 ‘Razionalizzazione della rete ospedaliera e incremento dell'appropriatezza nel ricorso ai ricoveri ospedalieri’ che modifica e integra la delibera del Consiglio regionale 8 del 2008: “Stralcio del Piano sociosanitario regionale relativo alla rete di cura e assistenza”.

Il sopralluogo degli ospedali del Tigullio di Quaini, Capurro e Cavagnaro è iniziato da Santa Margherita, per arrivare a Rapallo e a Lavagna. La scorsa settimana Quaini, che è medico e responsabile sanità di Idv, aveva già visitato i nosocomi spezzini e la settimana prossima si recherà a Imperia. «Lo scopo – spiega il presidente Quaini – è conoscere di persona la realtà ligure, cosa assai diversa rispetto alla lettura di relazioni o articoli di giornale». Quale realtà hanno verificato i consiglieri regionali? «A Rapallo – spiega Quaini - abbiamo trovato una struttura moderna in un’ottima posizione anche dal punto di vista logistico che va sicuramente valorizzata riempiendola di tutte le attrezzature necessarie per farne un polo comprensoriale».