Stampa
09
Mar
2010

GIUSEPPE RODINOí CONFERMATO SEGRETARIO GENERALE DI NIDIL CGIL GENOVA

Pin It

Genova. Alla  Sala Negro della Camera del Lavoro a Cornigliano, si è svolto il III congresso del Sindacato dei Lavoratori atipici. NIDiL organizza e tutela i lavoratori atipici, chi lavora senza tutela e senza una rete di protezione sociale.  Le nuove opportunità di lavoro per i giovani non sempre contemplano uno stipendio vero a fine mese, l’orario fisso, garanzie contro i licenziamenti e tutela durante malattie e maternità.Questi  temi del congresso, insieme alle tematiche contenute nelle rivendicazioni del prossimo sciopero generale del 12 marzo 2010.

Al termine del congresso, al quale ha partecipato Ivano Bosco della Segreteria della Camera del Lavoro Metropolitana di Genova, il Comitato Direttivo ha confermato alla guida della categoria Giuseppe Rodinò.

Rodinò, classe 1954 sposato e due figli è originario di Reggio Calabria. Trasferitosi a Genova nel 1972, dal 1983 appena assunto a tempo determinato in Coop Liguria, diventa delegato sindacale per la Cgil. Nel 1984 diventa componente del Direttivo Filcams (commercio, turismo, servizi) di Genova e della Liguria, assumendo anche l’incarico di Coordinatore Regionale Cgil per Coop Liguria, responsabilità che durerà sino al 1997. Nello stesso anno viene distaccato a tempo pieno presso la segreteria Filcams di Genova per occuparsi del settore della grande distribuzione organizzata e del terziario avanzato. Nel 2008 lascia l’incarico in Filcams e diventa Segretario Generale reggente della Flai genovese, incarico che gli viene confermato con l’elezione del 25 febbraio 2010 al Congresso provinciale della categoria. A questa responsabilità, da venerdì scorso si somma quella di Segretario Generale del Nidil Cgil di Genova.