Stampa
23
Dic
2009

IL MERCATINO DI SAN NICOLA E LA SOLIDARIETA' SCONFIGGONO LA CRISI: RACCOLTI 35 MILA EURO

Pin It

«Il Mercatino di San Nicola ha sconfitto la crisi e le avverse condizioni climatiche: nonostante la congiuntura economica e il gelo misto a vento che ha colpito duramente in questi giorni Piazza Piccapietra, la generosità dei genovesi si è dimostrata grande come ogni anno». Lo dice con un pizzico di gioia mista a commozione Marta Cereseto, presidente dell'Associazione Volontari Mercatino di San Nicola Onlus, a conclusione della ventunesima edizione del tradizionale mercatino natalizio.

Come consuetudine il Mercatino di San Nicola devolve il ricavato della manifestazione ad associazioni benefiche e di assistenza che lavorano nell'ottica dell'accoglienza verso chi è in difficoltà e per fornire sostegno a chi si trova nella necessità di un aiuto, attraverso progetti concreti e mirati. A ricevere le donazioni sono stati negli anni Enti e Organizzazioni come Caritas, Centro La Salle, Associazione Gigi Ghirotti, CEIS per il recupero dei tossicodipendenti, Croce Verde pubblica assistenza, Unione Italiana Lotta Distrofia Muscolare, Associazione Ligure per i minori.

«Siamo felici di poter consegnare alle cinque associazioni benefiche di quest'anno una cifra piuttosto consistente: 35 mila euro», aggiunge la “capo” dei circa venti volontari impegnati dallo scorso 5 dicembre tutti i giorni per la riuscita della manifestazione.

Quest'anno il devoluto è stato destinato all'Associazione “Casa Domani” per l'acquisto della nuova Casa Famiglia in Via Groppallo a Genova, al Presidio Pediatrico “S.Sisto” per l'allestimento e l'organizzazione di un ambulatorio e di uno studio medico presso il presidio di Via Pré, all'Associazione “L'Abbraccio di Don Orione” per la casa di accoglienza dove viene offerto un soggiorno curato e protetto per neonati sottoposti a temporanea tutela del Tribunale dei Minori, all'Associazione “Diritti e Libertà Onlus” a favore dell'incontro dei figli con i loro genitori in carcere, specialmente nella ricorrenza natalizia, e all'Associazione “Copos – Comunità di Sant'Egidio” per la realizzazione dei numerosi pranzi che il giorno di Natale vengono organizzati a favore delle persone che vivono sole e in difficoltà nella nostra città.

Nel corso della giornata conclusiva dopo l'esibizione della cover band “Fratelli di Taglia”,  alle 18 è il momento della consegna del ricavato alle associazioni cui farà seguito il lancio dei palloncini e l'estrazione dei biglietti della lotteria benefica che assegna le maglie di Figueroa per il Genoa e di Palombo per la Sampdoria autografate dagli stessi giocatori e dai loro compagni di squadra.

«Mi fa piacere sottolinare – conclude Marta Cereseto – che, così come lo scorso anno, anche quest'anno le squadre della nostra città si sono dimostrate sin da subito sensibili verso i progetti di solidarietà che abbiamo sostenuto».