Stampa
21
Giu
2010

IL TEATRO CARLO FELICE DEVOLVE GLI STIPENDI IN FAVORE DELL'OSPEDALE GASLINI

Pin It

Genova. I lavoratori del teatro Carlo Felice devolveranno gli stipendi della giornata di domani, ultima replica della Tosca, in favore dell'ospedale pediatrico Gaslini. E' lo “sciopero bianco” che membri dell'orchestra hanno organizzato per unirsi idealmente alla manifestazione prevista per la giornata di domani con presidio in piazza Montecitorio a Roma per protestare contro il decreto di riforma degli enti lirico – sinfonici. “Per la nostra particolare situazione economica, per il fatto che siamo senza un sovrintendente, per non dare un disservizio al pubblico e in ragione del fatto che siamo di fronte a un nuovo inizio con un nuovo consiglio di amministrazione, abbiamo deciso di non prendere parte alla manifestazione a Roma, ma di lavorare e devolvere gli stipendi in favore dell'ospedale pediatrico Gaslini” dice Francesco Grillo, Responsabile della sicurezza del teatro Carlo Felice e rappresentante sindacale Fistel Cisl.  “Siamo favorevoli alle motivazioni dello sciopero – precisa Grillo – ma intendiamo continuare a lavorare per i genovesi che non meritano di essere penalizzati, e per dar un aiuto concreto ai bambini dell'ospedale Gaslini”.