Stampa
21
Gen
2010

IN VALBISAGNO INAUGURA IL "LABORATORIO DI QUARTIERE"

Pin It

Un progetto che parte da lontano, dall'adesione nel 1999, da parte delle scuole del quartiere, al progetto (proposto dalla "Legge Turco - 285") denominato "Bambini protagonisti in città".  Le insegnanti hanno coinvolto i bambini e le famiglie nella progettazione e realizzazione di spazi di aggregazione sul proprio territorio.
Il percorso è continuato, e dopo l'area verde "Eusebio Sprint", recuperata e messa a disposizione dei cittadini, si è costituito un gruppo di lavoro - la rete territoriale "Progettiamo Insieme" - comprendente Associazioni, Scuole, il Dipartimento Polis della Facoltà di Architettura, la Parrocchia di S.Eusebio, il centro sociale Oasi, i LET (laboratori educativi territoriali del Comune), il Municipio IV Media Val Bisagno e singoli cittadini.
 
"Progettiamo Insieme", ha incoraggiato gli abitanti a conoscersi, a partecipare attivamente, a condividere problemi, aspettative e idee progettuali sul proprio quartiere, oggetto di una cementificazione selvaggia iniziata negli anni ’70, con tante case e nessun servizio o spazio di aggregazione: il classico quartiere dormitorio catapultato in una zona verde sulle alture, che aveva vissuto, fino ad allora, in un contesto da “paesino”.
Le proposte presentate, finalizzate a contrastare degrado urbano, isolamento, disagio e atti di vandalismo, si sono rivelate, non semplici sogni, ma, anche grazie al sostegno delle istituzioni, interventi realizzabili concretamente per migliorare la vita di tutti. 

 Ottenuto il recupero di percorsi pedonali, l'area pic-nic, il Palazzetto dello Sport e, ora, il "Laboratorio di Quartiere",  che diventerà la sede degli incontri per organizzare: la biblioteca di quartiere, un archivio di documentazione dei progetti riguardanti la zona, l'archivio fotografico e multimediale della "memoria", uno “sportello” rivolto ai bisogni della comunità; ma anche circoli di studio, incontri a tema (sociale e culturale), laboratori vari (di meteorologia, di informatica, teatrale).

Tutto il lavoro di questi anni, improntato sia su aspetti urbanistici che sociali, e frutto di tanto volontariato, è stato, più volte ed in diversi contesti, ritenuto una importante esperienza pilota, riproducibile con successo anche in altri quartieri.... "partecipare per credere".

venerdì 22 gennaio 2010 - ore 17.30 - Via Mogadiscio 47 rosso - Genova