Stampa
14
Gen
2010

INAUGURAZIONE DELLA SEDE DEL COMITATO ROBERTO BAGNASCO

Pin It

RAPALLO.Il Comitato Roberto Bagnasco fa sul serio e lancia il suo leader nell'ormai imminente campagna elettorale. Negli ultimi mesi abbiano assistito da un modo nuovo che ha stravolto i canoni tradizionali della politica. I cittadini sostenitori hanno dato vita al Comitato con passione e partecipazione, le firme raccolte lo dimostrano. Donne, uomini, giovani e anziani si sono spinti oltre non hanno esitato a “mettere la faccia” su un manifesto che ha tappezzato i muri della provincia di Genova lanciando di fatto Bagnasco in questa splendida avventura. La cena di Natale con oltre quattrocento partecipanti ha sancito la definitiva consacrazione del loro leader. Passate le festività, con le liste ormai quasi pronte per quanto riguarda almeno i candidati  più quotati alla carica di consiglieri regionale, scatta la macchina elettorale. Fedele alle esperienze passate e spinto dall'entusiasmo dei sostenitori, Bagnasco vuole continuare a stare in mezzo alla gente come ha sempre fatto. Una risposta concreta per riuscire a cogliere aspettative ed esigenze poste dai cittadini nei confronti di chi andrà ad amministrare nel prossimo quinquennio. Tre sedi nel cuore di Rapallo, Sestri Levante e Chiavari sono il modo migliore per raccogliere le istanze degli abitanti del Tigullio. Sabato la prima inaugurazione in quella Rapallo che ha  già dato a Bagnasco tante soddisfazioni. Un legame forte con la sua città. Le sedi non sono i tradizionali “point” dove distribuire soltanto materiale elettorale, ma perseguendo lo spirito del Comitato rappresentano l'ideale luogo d'incontro per favorire la partecipazione e discutere con la gente. La doverosa risposta a un'ampia fetta di territorio rimasta mortificata dalla politica portata avanti dal centrosinistra e dal presidente della Regione Claudio Burlando negli ultimi cinque anni. Il Levante vuole ricominciare a crescere, per questo motivo ripone nel candidato governatore del Popolo delle Libertà Sandro Biasotti e nelle persone di grande esperienza quali Bagnasco le speranze di un futuro migliore. Una scelta determinante in quanto la Regione Liguria legifera decisivi provvedimenti che Tigullio, Golfo Paradiso e le valli dell'entroterra non devono delegare ad altri. Solo un'adeguata conoscenza della realtà locale permette di essere vigili affinché  le leggi emanate vadano nelle direzioni attese da cittadini ed operatori economici. Le tre nuove sedi nel cuore della città del Tigullio oltre che utili per  raccogliere consigli e suggerimenti dagli elettori sono un chiaro segnale di Bagnasco pronto a fare sentire la sua voce. La conoscenza dei problemi ed una innata voglia di confrontarsi con tutti sono la migliore garanzia per il futuro. Si comincia sabato 16 gennaio alle 17.30 con l'inaugurazione della sede di Rapallo nella centralissima corso Italia. A seguire, la settimana dopo, Sestri Levante in largo Colombo ed infine Chiavari, sabato 30, nella centralissima via Martiri della Liberazione.