Stampa
01
Dic
2009

INFLUENZA A H1N1. ASL M2 VACCINA TUTTI I SOGGETTI TRA I 6 MESI E I 27 ANNI

Pin It

Le persone aventi diritto alla vaccinazione devono presentarsi presso i centri vaccinali dell’Asl. Per ora sono ancora esclusi i soggetti affetti da patologie croniche di età superiore ai 65 anni.
Ancora in diminuzione la diffusione dell’influenza, pur mantenendosi a livelli maggiori rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso; 
si conferma  il maggior interessamento della fascia di età 0-14 anni rispetto alle altre età;
la vaccinazione è la principale misura di prevenzione della malattia ed è opportuno che una percentuale significativa di popolazione sia vaccinata per evitare il terzo picco dell’epidemia;

la vaccinazione pertanto, sulla base delle ultime indicazioni pervenute dall’Unità di Crisi presso il Ministero è estesa da questa settimana  a tutte le categorie di persone previste dalle circolari e ordinanze ministeriali: in aggiunta quindi agli operatori sanitari, ai soggetti affetti da patologie croniche, alle donne in gravidanza, ai bambini che frequentano i nidi, alle forze dell’ordine, agli addetti a servizi essenziali, la vaccinazione è estesa a tutte le persone “sane” di età compresa tra i 6 mesi e i 27 anni;
il Ministero sta valutando l’opportunità di estendere la vaccinazione anche ai soggetti a rischio over 65 anni, al momento esclusi dalla campagna vaccinale; in tal caso si provvederà a informare la popolazione interessata;
ad oggi la vaccinazione ha interessato 14.358 persone così distribuite:

operatori sanitari, donatori di sangue: 3.663
forze dell’ordine, addetti ai servizi essenziali: 837
donne in stato di gravidanza o che hanno partorito da meno di 6 mesi: 740
soggetti a rischio: 9.022  altri: 96 

le vaccinazioni si effettuano sia presso i servizi vaccinali delle ASL e presso le strutture ospedaliere per i pazienti degenti, sia a cura delle amministrazioni/enti di appartenenza tramite i propri servizi sanitari;

si ricorda che il n° verde regionale 800 445 445 fornisce informazioni circa sedi, orari e recapiti telefonici degli ambulatori presso cui si effettua la vaccinazione;

è stato consegnato dal Ministero il sesto lotto di vaccini pari a circa altre 30.000 dosi che sono in corso di distribuzione alle Aziende Sanitarie.  è opportuno che le persone aventi diritto alla vaccinazione si presentino ai centri vaccinali delle Asl con documentazione attestante l’appartenenza a tali categorie.