Stampa
07
Gen
2010

LA RIVIERA DEI TEATRI -PROVINCIA DI SAVONA

Pin It

Il nuovo anno si apre con un mese ricco di appuntamenti teatrali. “La Riviera dei Teatri – Provincia di Savona” torna, infatti, ad animare gli spazi teatrali della provincia di Savona.  Il circuito di promozione teatrale “La Riviera dei Teatri – Provincia di Savona”, giunto quest’anno alla tredicesima edizione, è promosso e coordinato dall’Assessorato alla Cultura della Provincia di Savona, e vede coinvolte dal punto di vista  finanziario e organizzativo le Amministrazioni Comunali di Alassio, Albenga, Cairo Montenotte, Finale Ligure, Loano, Ortovero, Pietra Ligure e Quiliano.

“La nuova stagione del circuito di promozione teatrale” dice l’Assessore alla Cultura, Livio Bracco “è un segno concreto  della volontà dell’Amministrazione Provinciale e dei Comuni di arricchire sempre di più l’offerta di spettacoli dal vivo con l’intento di aumentare le occasioni di fruizione teatrale.
La vivacità del teatro - la sua capacità di intrattenere e far riflettere, di stimolare e divertire - è la ragione del successo dell’iniziativa che punta sulla varietà di spettacoli.
L’idea è quella di presentare un programma che possa essere gradito da un pubblico il più ampio possibile: la commedia si affiancherà al teatro classico, la drammaturgia contemporanea all’operetta, la danza al teatro di narrazione, il teatro comico al teatro canzone ed, infine, il cabaret all’opera lirica, che per il primo anno mette piede nel circuito.
Come recita lo slogan di quest’anno l’invito che faccio al pubblico è quello di vivere di spettacolo, in spettacolo, le grandi emozioni che il teatro sa regalare!”
Ed ecco il programma di gennaio:

Ad aprire il cartellone del nuovo anno sarà l’interprete Nada che presenterà, a Loano, “Musicaromanzo” (13 gennaio), spettacolo di teatro canzone, tratto dal suo romanzo autobiografico “Il mio cuore umano”.

La rassegna si sposterà poi ad Albenga, dove il via alla stagione teatrale 2010 sarà dato dallo spettacolo “Silvio c’è” (15 gennaio), un’ora e mezza di confronto strabico con la realtà italiana, raccontata da Antonio Cornacchione e musicata da Carlo Fava, solida figura del teatro canzone.

Anche la stagione di Finale Ligure partirà da Gennaio e si aprirà con “Pierino e il lupo & Babar” (16 gennaio) con il musicattore Luigi Maio, che presenterà due tra i suoi applauditi cavalli di battaglia: “Babar l’Elefantino” e “Pierino e il Lupo”.

La Riviera dei Teatri si sposterà poi nell’entroterra albenganese. Ad Ortovero il 21 gennaio andrà in scena il capolavoro di Moliere, “Il malato immaginario”, commedia incentrata su un protagonista e su una corona di personaggi scritti per far muovere una macchina comica che è nello stesso tempo “pensosa” e umana.

Il 22 gennaio, ad Alassio, sarà protagonista la danza con l’inconfondibile stile della compagnia Kataklò e la spettacolarità di Play, una coreografia ispirata allo sport, presentata in anteprima alle Olimpiadi della Cultura di Pechino 2008. La coreografia di straordinaria sensibilità artistica è firmata da Giulia Staccioli, che ha orchestrato scenari inaspettatamente comici ma anche poeticamente evocativi.

Sempre il 22 gennaio, il sipario si alzerà anche a Loano. Il secondo appuntamento della stagione teatrale loanese è con la Compagnia d’operetta Corrado Abbati che presenterà, “My fair lady”, nuova edizione della famosa operetta, in cui ritmo serrato, dialogo brillante, costumi “favolosi”, movimenti coreografici e corali ben si coniugano con un vivace impianto musicale.

Rossella Brescia vestirà i panni di “Carmen” (23 gennaio) nell'omonimo balletto, che inaugurerà la rassegna di Pietra Ligure. Insieme a Josè Perez, danzerà sulle musiche di George Bizet e Mauro Schiavoni, guidata dall'abile regia di Luciano Cannito, che ha curato anche le coreografie dello spettacolo.
 
La Riviera dei Teatri ospiterà, poi, a Cairo Montenotte, la Compagnia Ballet De Cuba, che presenterà lo spettacolo “Havana de hoy” (27  gennaio), con musiche dal vivo dell’orchestra di Raul Salvador Herrera, leggendario gruppo dell’Havana.

Il 28 gennaio la rassegna proseguirà, ad Alassio, con un opera di Giuseppe Verdi, Aida, in un allestimento multimediale in cui i costumi mantengono un trionfalismo tipico dell’opera.

Il 29 gennaio si tornerà poi ad Albenga per “Hispaniola”, spettacolo di voce, suoni e musica liberamente ispirato al romanzo “L’isola del tesoro”. Nella nuova produzione di Kronoteatro protagonista è la parola, il racconto che indaga sul rapporto tra realtà e invenzione, sete di vivere e bisogno di immortalità, solitudine e libertà, con la consapevolezza che non esiste altra vera vita di quella che raccontiamo a noi stessi.

Sempre il 29 gennaio, il sipario del Loanese si alzerà sullo spettacolo “Gallina vecchia” di Augusto Novelli, uno dei testi del teatro fiorentino più conosciuti a livello italiano. La ripresa del classico che debuttò a Napoli nel 1911, vede sul palco Anna Montinari, Remo Masini e  Marco Predieri.

L’ultimo appuntamento di gennaio poterà a Finale Ligure, dove la rassegna ospiterà l’artista della risata, Mario Zucca, in scena il 30 gennaio, con “Semi di Zucca”, spettacolo che propone una comicità contrassegnata dalla leggerezza e dall’humor sottile, lontano dai tormentoni e dalle risate sguaiate.