Stampa
01
Lug
2010

L'AGENZIA DELLE ENTRATE METTE IN GUARDIA CONTRO LE TRUFFE

Pin It

Si ripetono periodicamente dei tentativi di truffa in cui degli sconosciuti si spacciano per dipendenti dell’Agenzia delle Entrate, vuoi per vendere riviste, vuoi per ottenere le coordinate bancari di ignari cittadini, vuoi per richiedere somme in denaro che sarebbero dovute per presunte irregolarità.Per evitare che i cittadini siano indotti in errore da tali comportamenti, l’Agenzia delle Entrate precisa che mai essa si rivolge ai contribuenti contattandoli telefonicamente e che nessun dipendente è autorizzato a riscuotere in forma diretta somme di danaro per servizi prestati o per imposte non pagate.

Pertanto occorre prestare molta attenzione ai tentativi di raggiro, che vanno segnalati tempestivamente all’Autorità competente.