Stampa
04
Ago
2010

LE AUTOSTRADE GENOVESI SCELTE PER MONITORARE NUOVE ILLUMINAZIONI A LED

Pin It

Le autostrade genovesi sono state scelte per un’importante fase di test sull’illuminazione a LED per l’imbocco delle gallerie. Sede della sperimentazione, la prima del genere condotta in Italia, è la galleria Monte Veilino presso Genova.  L’A12 ha già conosciuto con soddisfazione numerosi interventi di sostituzione delle lampade tradizionali al sodio con apparecchi a LED che hanno fatto rilevare evidenti vantaggi in termini di risparmio energetico, di durata dell’impianto e di comfort visivo. Questo permette l’incremento dei livelli di sicurezza e un significativo abbattimento dei costi e delle tempistiche di manutenzione degli impianti.

 
Oggi, dopo la realizzazione di alcuni svincoli autostradali (Recco, Rapallo-Lavagna, Nervi e Sestri Levante) e degli impianti di illuminazione permanente nelle gallerie, parte la sperimentazione con apparecchi a LED anche per l’illuminazione dell’imbocco della galleria, finora realizzabile solamente con lampade tradizionali (le sole che garantivano i livelli di illuminazione richiesti dalla normativa). La sostituzione con la nuova tecnologia è possibile grazie all’utilizzo di nuovi prodotti a LED sviluppati dall’azienda fiorentina Ruud Lighting che riescono a raggiungere i livelli di illuminazione richiesti, mantenendo i vantaggi di questo tipo di tecnologia.

 Questa installazione infatti permetterà di incrementare ulteriormente la sicurezza e ridurre i consumi di energia elettrica: grazie all’utilizzo della tecnologia a LED che si distingue da quella tradizionale perché raggiunge le stesse performance in termini di illuminazione con un consumo inferiore di energia. La luce bianca dei LED inoltre permette un significativo miglioramento della visibilità sul manto stradale e sulle pareti della galleria, con un conseguente incremento della sicurezza.