Stampa
18
Gen
2010

LIGURIA: UN SATELLITE RACCONTA IL TERRITORIO

Pin It

Conoscere il territorio della Liguria grazie al satellite: questo lo scopo della rete di sei stazioni permanenti per il posizionamento satellitare Gnss – Global navigation satellite system realizzata dalla Regione.

Le stazioni permanenti sono ricevitori di segnali di posizionamento satellitare collegati tra loro: in questo modo costituiscono una rete di appoggio per le misurazioni compiute da chi ha uno strumento portatile. La distribuzione sul territorio di stazioni permanenti – quando il servizio di rilevamento potrebbe comunque essere svolto da una una sola stazione – permette di ottenere un posizionamento di precisione dedicato al singolo utente da utilizzare per attività topografiche, per l'aggiornamento di basi cartografiche e catastali.

Si tratta di un servizio rivolto a diversi potenziali utenti - professionisti (geometri, geologi, ingegneri, architetti, agronomi), enti cartografici, amministrazioni locali, gestori di comprensori territoriali, aziende pubbliche e private che gestiscono trasporti terrestri o si occupano della posa in opera di infrastrutture - che hanno a disposizione uno strumento innovativo e tecnologicamente avanzato: i dati possono essere utilizzati per lo svolgimento di attività topo-cartografiche, di monitoraggio, di progettazione in ambito territoriale e ambientale o per studi di geodinamica.

Per illustrare la realizzazione della rete Gnss ligure, spiegare le modalità e i vantaggi nella fruizione del servizio e le soluzioni tecnologiche adottate, la Regione ha organizzato un convegno, al quale partecipano tutti i partner del progetto, in programma giovedì 21 gennaio al Palazzo della Borsa di Genova.