Stampa
08
Feb
2010

MEDIAZIONE INTERCULTURALE UN WORKSHOP A GENOVA

Pin It

Garantire ai cittadini migranti pari opportunità di accesso ai servizi in Liguria: perché ciò sia possibile la Regione ha predisposto la messa a sistema dei servizi di mediazione interculturale presenti sul territorio.

Il compito del mediatore interculturale è quello di fare da collegamento tra le persone immigrate che appartengono a culture straniere e le istituzioni, le strutture socio-sanitarie e le associazioni, in modo che possano incontrare minori difficoltà a usufruire dei servizi.

Non si tratta di semplici funzioni di interpretariato ma di un più complesso insieme di funzioni di "traduzione" della cultura e della società: l'obiettivo, infatti, di abbattere non solo le differenze linguistiche ma anche le difficoltà dei migranti, soprattutto in campo sociale. Mettere a sistema tutti i progetti di mediazione presenti in Liguria significa, soprattutto, rendere più omogenei ed efficaci i servizi su tutto il territorio, pur nel rispetto delle particolarità e delle esigenze specifiche.

Per riflettere sull'argomento e fare il punto della situazione la Regione organizza Nuovi orizzonti per la mediazione interculturale in Liguria, un workshop in programma giovedì 4 febbraio a Genova: un'occasione di incontro, alla quale partecipano le province liguri per presentare i loro progetti si mediazione, associazioni, operatori del settore e studiosi dell'intercultura.