Stampa
13
Apr
2010

MESSA IN SICUREZZA DEL TORRENTE STURLA, TERMINE LAVORI A FINE ESTATE

Pin It

GENOVA. Visita del presidente della Regione Liguria Claudio Burlando oggi al cantiere per la messa in sicurezza del torrente Sturla. Insieme al presidente, presente in qualità di commissario delegato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Protezione Civile, hanno partecipato alla visita Carlo Isola, incaricato soggetto attuatore dei lavori dallo stesso Burlando, Francesco Carleo, presidente del Municipio IX Genova Levante e Stefano Pinasco, direttore dei lavori del comune di Genova. Presenti anche le imprese genovesi CSI e Sirce che realizzano i lavori unite in associazione temporanea (A.T.I.).  
La fine dei lavori, iniziati nel gennaio 2008 e per cui sono stati stanziati 11 milioni di euro, è prevista per la fine dell’estate. Durante una delle assemblee organizzate dal municipio con gli abitanti del quartiere, a cui ha partecipato anche Burlando, è stato stabilito che i risparmi ottenuti grazie ai ribassi d’asta saranno destinati a una nuova arginatura a monte dell’attuale cantiere e alla realizzazione di una nuova passerella sul torrente.

“Dopo due anni e mezzo di lavori la messa in sicurezza dello Sturla è prossima alla conclusione. L’opera viaggia in parallelo con la messa in sicurezza del Fereggiano: due appalti che finiranno entro l’anno per un totale di circa venti milioni di euro” ha detto Burlando, dichiarandosi soddisfatto del risultato.