Stampa
02
Dic
2010

PARTITA LA CAMPAGNA VACCINALE ANTINFLUENZALE IN LIGURIA

Pin It
Al via il 2 novembre prossimo la campagna di vaccinazione contro l'influenza 2010. ASL3 Genovese ha acquisito una quantità di dosi di vaccino sufficiente per mantenere e possibilmente aumentare la copertura delle categorie di cittadini a rischio, individuati dalla Circolare del Ministero della Salute.

Perché vaccinarsi

I cittadini a cui la vaccinazione è raccomandata e somministrata gratuitamente sono quelli indicati dal Ministero della Salute, ed in particolare:

    * soggetti di età pari o superiore a 65 anni;
    * bambini di età superiore ai 6 mesi, ragazzi e adulti fino a 65 anni di età affetti da patologie
croniche:
          o malattie croniche a carico dell'apparato respiratorio (inclusa l'asma, la displasia
broncopolmonare, la fibrosi cistica e la broncopatia cronico ostruttiva-BPCO)
                + malattie dell'apparato cardio-circolatorio, comprese le cardiopatie congenite e acquisite;
                + diabete mellito e altre malattie metaboliche (inclusi gli obesi con BMI > 30 e gravi patologie concomitanti);
                + malattie renali con insufficienza renale;
                + malattie degli organi emopoietici ed emoglobinopatie;
                + tumori;
                + malattie congenite o acquisite che comportino carente produzione di anticorpi, immunosoppressione indotta da farmaci o da HIV);
                + malattie infiammatorie croniche e sindromi da malassorbimento intestinali;
                + patologie per le quali sono programmati importanti interventi chirurgici;
                + patologie associate ad un aumentato rischio di aspirazione delle secrezioni respiratorie (ad es: malattie neuromuscolari)
          o bambini e adolescenti in trattamento a lungo termine con acido acetilsalicilico, a rischio di Sindrome di Reyes in caso di infezione influenzale;
          o donne che all'inizio della stagione epidemica si trovino nel secondo e terzo trimestre di
gravidanza;
          o individui di qualunque età ricoverati presso strutture per lungodegenti;
          o medici e personale sanitario di assistenza;
          o familiari e contatti di soggetti ad alto rischio;
          o soggetti addetti a servizi pubblici di primario interesse collettivo e determinate categorie di lavoratori;
          o personale che, per motivi di lavoro, è a contatto con animali che potrebbero costituire fonte
di infezione da virus influenzali non umani.

Vaccinazione antipneumococcica

Poiché le malattie da pneumococco (polmoniti, meningiti, otiti, setticemie ecc.) possono assumere una certa gravità, e in considerazione della rilevanza della vaccinazione a scopo preventivo,
l'Azienda Sanitaria Genovese offre ai propri utenti anche l'opportunità della vaccinazione
pneumococcica, che può essere effettuata contemporaneamente alla vaccinazione influenzale ma che non deve essere ripetuta ogni anno, in quanto è sufficiente un solo richiamo dopo 5 anni.
Il vaccino pneumococcico è offerto gratuitamente a chi ha età pari o superiore a 64 anni e a chi è
affetto dalle patologie croniche sopra elencate e la vaccinazione può essere effettuata anche presso gli ambulatori vaccinali ordinari dell' Igiene Pubblica durante tutto l'anno.
Per informazioni è possibile contattare la Struttura Complessa Igiene e Sanità Pubblica dalle 8.00
alle 13.00 dei giorni feriali ai seguenti numeri telefonici: 010 6448646 - 010 3447973.