Stampa
19
Apr
2010

PI⁄ DI 16.000 PRESENZE A PALAZZO DUCALE PER ìLA STORIA IN PIAZZAî

Pin It

GENOVA.La prima edizione de “La Storia in Piazza”, il calendario di lezioni, spettacoli e mostre, dedicato quest’anno al tema della “Nascita delle nazioni”, chiude con un grande successo di pubblico: più 16.000 sono state infatti le presenze agli appuntamenti organizzati a Palazzo Ducale dal 15 al 18 aprile.
In coincidenza con le celebrazioni per l’anniversario della partenza dei Mille da Quarto, la rassegna ha aperto le manifestazioni per i 150 anni dell’Unità Nazionale: storici, attori, registi, scrittori provenienti da tutta Europa e dagli Stati Uniti hanno parlato di nazioni, identità, nazionalismi, patrie, democrazia, costituzioni.

La formula con cui è stata concepita la rassegna – appuntamenti aperti a tutti – è stato il modo, come nelle intenzioni degli organizzatori, di parlare alla gente, uscire dalle università e soprattutto informare, far sapere anche ai più giovani che esistono molti modi di interpretare i fatti.

“La Storia in piazza” è stata infatti anche teatro, concerti, cinema e video, giochi, mostre, libri, vini, gastronomia e tante attività per le scuole. In tutto oltre 60 eventi, tra passato e presente, che hanno aiutato a leggere i cambiamenti del mondo di oggi, a divertirsi con la storia e con le grandi parole del nostro tempo.
 
“Una manifestazione come questa ha coinciso con un’opera di democratizzazione del sapere storico, che altrove non esiste”, ha dichiarato il curatore de “La Storia in piazza” Donald Sassoon, professore ordinario di storia comparata presso il Queen Mary College di Londra.
La rassegna è stata coordinata da Antonio Gibelli, docente di Storia contemporanea, Università di Genova, e Luca Borzani, Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura.