Stampa
12
Mag
2010

" UNA VITA A PALAZZO" PALAZZO LOMELLINO PER I GIOVANI

Pin It

 Fin dalla sua apertura, Palazzo Lomellino di Genova ha dedicato speciali visite guidate agli affreschi di Strozzi e, sia il giardino, che il cortile con la carpa (da sempre“attrazione” particolare per i visitatori più piccini) hanno creato interessanti spunti per ravvivare questo importante filone di attività, da cui è nato, quattro anni fa, un progetto-pilota rivolto alle scuole genovesi.
Le classi quinte durante il laboratorio, realizzano una scenografia storica usando materiali di riciclo; la stessa serve come sfondo per la sfilata dei costumi d’epoca realizzati dalle classi quarte. Queste ultime nella prima parte del laboratorio preparano i costumi d’epoca montati su alcuni manichini “impersonati” dagli stessi alunni e confezionati con materiali poveri (fondamentali i fogli di giornale e la plastica). Nella realizzazione, i bambini si ispirano ad una serie di immagini fornite al momento.
Nella seconda parte, una volta vestiti alcuni allievi, si realizza una sfilata corredata di servizio fotografico, con ambientazione o nel giardino o nel Palazzo. Uno/due degli abiti confezionati durante il laboratorio sono eletti dalla classe quali elaborati per il concorso e vengono lasciati a Palazzo Lomellino insieme agli altri, a disposizione delle classi terze.
Le classi terze realizzano un ritratto in costume d’epoca, indossando i costumi già confezionati dalle classi quarte e lasciati a Palazzo. I bambini si ispirano ad una serie di immagini fornite al momento. Si lavora a coppie: un allievo fa “da modello” indossando il costume, l’altro esegue il ritratto.  Uno/due dei ritratti realizzati durante il laboratorio con tecniche varie (collage, pittura, ecc.) sono eletti dalla classe quali elaborati per il concorso. 

Le classi seconde, immergendosi nell’atmosfera ludica cinquecentesca (il gioco è stato inventato alla corte di Ferdinando De Medici), creano un gioco dell’oca su base prestampata e con materiali di riciclo.
Infine, le classi prime, partendo dall’attenta osservazione degli affreschi dello Strozzi e dal racconto di un banchetto a Palazzo, realizzano un biglietto d’invito al banchetto, a partire da una serie di esempi da copiare (oggetti e disegni, materiali di riciclo), abbinando un menù composto con i cibi dell’epoca, tra alcuni proposti.
La premiazione dei vincitori del concorso si svolge ogni anno nel cortile di Palazzo Lomellino nel mese di maggio con una festa all’aperto che quest’anno cadrà sabato 15 maggio, in cui una giuria qualificata esaminerà e premierà tutti gli elaborati prodotti dalle scuole.

Genova, sabato 15 maggio 2010 Palazzo Lomellino - Via Garibaldi 7 - Genova