Stampa
13
Set
2006

I PROGETTI DI ALESSANDRO GARRONE

Pin It
Alessandro GarroneFilippo Astone su "Il mondo" ha rivelato i progetti della Erg:"Anche i Garrone entano nella partita Gaz de France-Suez. La famiglia proprietaria di Erg petroli,infatti,possiede una società mista con Suez nei servizi energetici. Si tratta della Elyo Italia,oggi controllata al 60% da Elyo del gruppo Suez e al 40 % dalla Erg petroli. Quando la fusione tra Suez e Gaz de France andrà in porto i Garrone si ritroveranno come socio di maggioranza non più Suez ma,indirettamente,lo Stato francese.
Elyo Italia,219 milioni di fatturato diretto con un utile netto di 2,3 milioni,guidata da Aldo Chiarini,svolge quattro attività: facility management per uffici e impianti industriali,gestione per conto terzi di impianti produttivi,fornitura di combustibile e riscaldamento alle grandi aziende,cogenerazione di energia in impianti industriali. Gli ultii due settori sono i più importanti,generando prodotti significativi pure per Erg petroli,che oni anno vende alla stessa Elyo combustibili per un controvalore fra i 150 e i 200 milioni. La cogenerazione è una tecnologia che sfrutta gli impianti industriali e di riscaldamento già esistenti nelle aziende pern produrre energia,permettendo di ridurne i costi.
Il resto del giro d'affari di gruppo è stato generato da una decine di società controllate. Le principali sono Resiani (148 milioni di giro d'affari),Smircesi (26 milioni),Tre G (78 milioni). Nel caso di matrimonio tra Suez e Gaz de France,Elyo Italia potrebbe essere al centro di una concentreazione con la società Cofatec spa,controllata al 100 % da Gdf e operativa nello stesso buiness. Lo statuto di Elyo concede però a Erg npetroli il diritto di sbarramento su eventuali operazioni straordinarie. Diritto che Alessandro Garrone, amministratore delegato del gruppo,dovrà decidere se esercitare o meno".