Stampa
27
Gen
2009

GENOVA: KITCHEN MON AMOUR IL CENTRO STORICO RILANCIA

Pin It
Il nuovo Pub and Restaurant di via San Donato: aperitivi, cene ed eventi culturali
C'è un locale nuovo nel centro storico genovese. Il suo nome è Kitchen mon amour – Pub and Restaurant, si trova in via San Donato 13 a Genova (tra piazza delle Erbe, Stradone Sant'Agostino e San Bernardo). Al suo interno riunisce tre filosofie: aperitivo, ma anche cena e dopocena. Il merito va a tre ragazze giovani - Romina Leardi, Michela Canu, Francesca Corsanello – che si sono buttate in questa impresa insieme a Massimo Lupi, oste storico di un altro locale mitico della movida genovese, la Polena. «Lavoriamo tutti da tempo nel settore - dice Romina – ma è stata una grande emozione iniziare quest'avventura. La cosa più bella è che il locale è come una casa. Molti vengono a prendere un aperitivo, si trovano bene e si fermano anche cena, e poi fino a fine serata. Tanti passano anche solo per salutare. Un'atmosfera famigliare, insomma».

Disposto su tre piani, il Kitchen mon amour prende vita dopo un restyling completo di spazi rimasti vuoti per tre anni, con un intervento - ad opera di Francesca Torzo - all'insegna del colore e del buon gusto. Un bancone bar ad altezza strada conduce ai piani superiori, dove si trovano due ambienti, un grande salone e una stanza più intima. Al terzo livello, infine, ci si può sedere affacciati su una suggestiva balconata interna, da cui si può vedere il salone sottostante.
L'offerta del Kitchen Mon Amour è varia, ed è pensata per dare la possibilità di passare una serata -  dall'aperitivo al dopocena - senza correre il rischio di annoiarsi.
Aperitivo. Birre, cocktail e stuzzichini, per il modo più classico di aprire la serata. L'aperitivo si può ordinare sia al bancone d'ingresso, dove si sta può stare in piedi (ma ci sono anche alcuni sgabelli), che ai piani superiori. Ma il dettaglio da non perdere è il prezzo: i gestori del locale hanno deciso di puntare, oltre che sulla qualità, anche sul prezzo. Un cocktail e la birra costano 4 euro, un bicchiere di vino 3 euro.
Cucina. La vera novità del locale è però l'offerta gastronomica. Accanto a bruschette a panini, si può gustare una cena coi fiocchi. A partire dagli antipasti, con piatti di salumi misti, affumicati di pesce, flan di carciofi. I primi sono a base di pasta (spaghettini), con trevigiana, noci gorgonazola e sedano, speck e porri e altro. Non mancano le zuppe (pasta e fagioli, oppure orzo, porri e pancetta). Tra i secondi tanti piatti di carne alla griglia (segnaliamo spiedoni, arrosticini, hamburger, entrecote, salsiccia, wurstel), accompagnati con insalata mista fagioli al pomodoro e salse. Tra le specialità, il brasato alla birra doppio malto con purè di patate e il pollo al curry con timballo di riso. I contorni sono a base di verdura e patate. Infine i dolci, che vanno dal soufflé alla cannella al dessert all'arancia aromatizzato al brandy. Per non dire della crêpe alla nutella o la torta al cioccolato.
Dopo cena. Dal 31 gennaio 2009, parte anche la programmazione culturale del Kithcen mon amour, che comprenderà concerti, serate di cabaret ed altri eventi. Ad inaugurare il calendario, il nuovo fenomeno italiano della canzone europea e non solo: The Niro. Il suo alternative folk, composto da melodie dolci e voce suadente, lo ha fatto paragonare a veri giganti della musica, come Jeff Buckley.
Skype Me™!
Seo e web marketing in Liguria
burgman 650 experience
Agenzia della entrate