Stampa
08
Ott
2008

PESTO E DINTORNI: A LAVAGNA TRE GIORNI ALL'INSEGNA DEL RE DEI CONDIMENTI

Pin It
Festa dei sapori a Lavagna, in nome dell'indiscusso re delle salse, il pesto tradizionale che nasce nel mortaio, insieme a molti altri gustosi e rari prodotti ed antiche e prelibate ricette delle tradizioni liguri. E' la quinta edizione - ricca di eventi, incontri, spettacoli, - di "Pesto e dintorni" da venerdì 10 a domenica 12 ottobre nel centro storico di Lavagna. Organizzano Provincia, Regione, Unioncamere, Camera di Commercio e Comune di Lavagna, con la collaborazione di Cia Coldiretti e Confagricoltura, che hanno presentato la manifestazione negli spazi del Salone Nautico alla Fiera di Genova con l'assessore regionale al turismo Margherita Bozzano, la vicepresidente della Provincia Marina Dondero, il presidente della Camera di Commercio Paolo Odone, il vice sindaco di Lavagna Mauro Caveri, il segretario generale di Unioncamere ligure Romano Merlo e il direttore generale del dipartimento agricoltura della Regione Luca Fontana. Saranno sette (come gli ingredienti del pesto figlio del basilico genovese Dop, unito all'olio extravergine d'oliva Dop della Riviera Ligure, ai pinoli, al parmigiano reggiano stravecchio, al pecorino stravecchio, all'aglio di Vessalico e al sale grosso) le aree espositive di Pesto e dintorni (tutto il programma sul sito www.pestoedintorni.org) vero festival della degustazione e della divulgazione del pesto, del basilico e delle molte specialità tradizionali liguri, che sarà inaugurato venerdì alle 16 nella sala del Consiglio Comunale di Lavagna  "E' un'occasione importante, una grande vetrina - ha detto Marina Dondero - per valorizzare la qualità inimitabile dei nostri prodotti di eccellenza come il pesto e basilico, le attività dei produttori e il territorio che le ospita. A Pesto e dintorni 2008, sostenuta con entusiasmo dagli organizzatori e che il Comune di Lavagna accoglie con tutta la città, la Provincia porta anche uno stand del suo Parco del Basilico, che sarà aperto ad incontri con i produttori e iniziative e informazioni sui temi dell'agricoltura, del turismo e dello sviluppo sostenibile". Le sette aree espositive di Pesto e dintorni a Lavagna, ciascuna dedicata a un ingrediente del pesto, si snoderanno tra piazza Marconi, piazza Vittorio Veneto, piazza Falcone, via Roma, Casa Carbone, Palazzo Comunale e il porticato Brignardello. "Lavagna è felice, onorata e molto coinvolta - ha detto il vice sindaco Caveri - in un grande gioco di squadra per la miglior riuscita dell'iniziativa." Tutto il programma della rassegna - che assegnerà anche i "Premi Pesto e dintorni" al giornalista specializzato, al ristoratore, ai produttori di pesto e di basilico Dop che si sono particolarmente impegnato nella promozione del pesto e un riconoscimento speciale, anche per un ente, un'associazione o una persona particolarmente attiva e sensibile in questa promozione.