Stampa
20
Mag
2009

SPRING JAZZ FESTIVAL 2009î AL TEATRO DELLA GIOVENTUí DI GENOVA

Pin It

Seconda serata dello Spring  Jazz Festival 2009 al Teatro della Gioventù, giovedì 21 maggio (ore 21.00) con il Max Ionata Quartet, fromato da Luca Mannutza al pianoforte, Nicola Muresu al contrabbasso e Nicola Angelucci alla batteria. Con questo gruppo ha appena inciso il suo nuovo album che vede aggiunti la tromba di Fabrizio Bosso e la voce di Gegè Telesforo, che verrà distribuito in tutto il mondo.

Frutto di innumerevoli esperienze musicali condivise, il quartetto, costituito dal meglio delle giovani leve del jazz Italiano si propone con un suono sicuramente nuovo nel rispetto delle sonorità jazzistiche. Il loro repertorio è composto di originals alternati all'esecuzione di standard come nella migliore tradizione jazzistica.

Max Ionata è un giovane talento che alterna con grande abilità ed esperienza il sax tenore al sax soprano, vincitore del premio “Massimo Urbani” per la sezione fiati nel 2000; vincitore, con il suo quartetto, del primo premio al Concorso Nazionale di Jazz “Baronissi” 2000 e del premio del pubblico al concorso internazionale “Tramplin Jazz D’Avignon” in Francia.

 La terza ed ultima serata (giovedì 28 maggio), dedicata alla scuola cantautorale genovese e a Fabrizio De André, sarà presentata dalla giornalista RAI Roberta Balzotti.  Anna Maria Castelli Quartet proporrà una rilettura di brani che hanno segnato la storia della musica italiana in chiave jazz. Tanta improvvisazione su brani noti come “Bocca di Rosa”, o “Senza Fine” con un’ospite d’eccezione: la mitica Esteve (la chitarra acquistata con una sottoscrizione del popolo di Genova) di Fabrizio De André.