Stampa
23
Ott
2010

LE SEDUZIONI DI BACH DI ANTONIO BREMA

Pin It

Forse non lo sapevi. Ma anche in te, lettore, si nasconde un “piccolo Bach” o qualcosa di suo, una sorta di traccia subliminale. Avresti mai pensato che quel parruccone di musicista barocco (così almeno vuole il luogo comune) fosse nascostamente in agguato nella vita quotidiana, praticamente a contatto con molti aspetti della nostra esperienza e vicenda umana? Questo saggio cerca di spiegartelo.

Infatti qui si svela un Bach come ancora non s’era visto. Come attraverso un caleidoscopio aperto a 360 gradi.

Un Bach psicologico, o meglio, che può avere qualcosa in comune con la psicologia, ma anche con la psicanalisi e la medicina, con l’architettura e il cinema, con il teatro, l’amore e l’eros. E anche con tutti gli strumenti musicali, perché la sua musica è come un’onda d’urto capace di esprimere ed avvolgere la vita di tutti i giorni. Dunque un Bach non solo classico ma anche jazz, pop, rock.

L’autore ti conduce per mano lungo la vita e la musica di questo compositore così inaspettatamente attuale e moderno, con esempi, riflessioni e analisi intriganti.

Per concludere che Lui è per tutti e fruibile per ogni pubblico: Johann Sebastian!

pp. IV+172 - cm. 15x21 - Coll. "I Racconti della Musica", 23 - Euro 20,00 -ZECCHINI EDITORE