Stampa
06
Nov
2010

PRESENTATO " OLTRE LA LIBERTA'- DIARIO DI BORDO. NUOVO LIBRO DI AMOS CARTABIA

Pin It

Si è svolta stamattina nel porto di Genova, a bordo di MSC Splendida, la conferenza stampa di presentazione di “Oltre la libertà - diario di bordo”, il nuovo thriller di Amos Cartabia, che ha scelto l’ammiraglia della compagnia crocieristica italiana come location per ambientare la sua nuova fatica letteraria.

A presentare il thriller, presso l’Aft lounge, lo scrittore Amos Cartabia e gli editori Paolo Acco e Stefano Bandera. A fare gli onori di casa, Luca Valentini, Area Manager Nord Ovest di MSC Crociere.


 Edito da Acar Edizioni, “Oltre la libertà - diario di bordo”, in vendita nelle librerie a Natale, è un’opera avvincente, che l’autore stesso definisce “non un libro ma la realtà”, che si apre con il ritrovamento del cadavere del noto scrittore americano di gialli, Jack Parson, misteriosamente ucciso nel suo appartamento milanese. Le indagini porteranno la polizia meneghina a ricostruire la vita di Parson analizzando anche il suo ultimo viaggio proprio a bordo di MSC Splendida.

 “Con Oltre la libertà, MSC Splendida sperimenta un nuovo primato: da regina indiscussa del Mediterraneo diventa protagonista anche in libreria”, ha dichiarato Luca Valentini. “E’ un piacere misurarci anche in altri ambiti. Ciò dimostra quanto la nostra Compagnia sia aperta a nuove sfide e pronta a sposare progetti e iniziative, in qualche modo affini. Come l’esperienza editoriale, infatti, è in grado di arrichire e trascinare il lettore in un vortice di emozioni” conclude Valentini, “così l’esperienza crocieristica a bordo delle nostre navi rappresenta un mix vincente che resta nella memoria di ogni viaggiatore”.

 Amos Cartabia, scrittore diviso tra narrativa e poesia, dal 2003 ha riscosso numerosi successi, specie con i suoi noir. Da ricordare "Il disertore" premiato con la croce bianca (Isola di Minorca 2003), “Billy Jhordan - Io serial killer”, “Il Potatore di anime”, “L'essenza del male”, “La lunga estate nera”. Per la poesia, “Visioni di vita” ("Penna d'argento 2005"), “Cantico delle sirene”, “Millenovecentonovantaquattro”, “Qualcosa rimane”, “L'orologio chiamato uomo”.
ente confidenziale e destinato esclusivamente alla persona e/o la società cui è diretto, poiché potrebbe contenere informazioni riservate e/o confidenziali. Nel caso in cui chi riceve il messaggio non sia il destinatario designato, chiediamo di non farne copia, diffondere, usare, divulgare il contenuto del messaggio e/o di non intraprendere alcuna attività in relazione ad esso. Chiediamo inoltre di segnalarci l'errata ricezione e di distruggere l'originale.