Stampa
14
Set
2011

Il Coordinamento Liguria Giovane italia ad Atreju 2011

Pin It

altLa Regione Liguria ha partecipato con una delegazione di Giovani ad Atreju 2011, la festa nazionale di Giovane Italia che si è appena conclusa a Roma presso il Parco del Celio, nel cuore della capitale. Miglia di giovani provenienti da

 tutta Italia, anche quest’anno, si sono riuniti per assistere ai dibattiti, ed eventi politici, che vedono la partecipazione di importanti esponenti del mondo istituzionale tra i quali il Presidente del consiglio Silvio Berlusconi. Atreju come ogni anno, per cinque giorni consecutivi ha la capacità di attrarre l'attenzione non solo dei media, ma anche di una generazione che non vuole arrendersi al tempo del benaltrismo e dell'antipolitica.


Il coordinamento Regionale Liguria Giovane Italia ha partecipato alla manifestazione intervenendo alla chiusa della festa che ha visto la partecipazione del Ministro della Gioventù Giorgia Meloni, della coordinatrice Nazionale Annagrazia Calabria e del Segretario politico nazionale del PDL Angelino Alfano. Durante il confronto del Segretario nazionale Angelino Alfano con i ragazzi del movimento giovanile, sulle principali tematiche che interessano le giovani generazioni, la coordinatrice regionale Giovane Italia Egle De Ferrari Rolleri è intervenuta al confronto chiedendo al Segretario Alfano più unità nazionale. ”Durante l’anno dei festeggiamenti del 150° dell’unità d’Italia in questo momento di grande crisi e di manovre per salvare l’Italia i giovani chiedono unità e senso di responsabilità da parte di tutti” ha affermato De Ferrari Rolleri “ -
I giovani preoccupati per il loro futuro chiedono con insistenza alla politica concretezza, serietà e decisionismo. Con le parole di risposta del segretario Alfano arriva un messaggio di speranza e fermezza:”La parola d’ordine è unire - ha sottolineato Alfano - noi siamo il partito dell’Italia e degli Italiani, casa e figli sono e saranno le parole che rappresenteranno il nuovo inizio”.