Stampa
19
Giu
2008

LA REGIONE LIGURIA CONTRO IL CARO LIBRI GRAZIE AGLI EMENDAMENTI DEL CONSIGLIERE GASCO

Pin It

ROBERTA GASCOUn fondamentale passo verso il via libera ai testi elettronici per gli studenti delle scuole dell’obbligo è stato compiuto. La commissione V della Regione Liguria ha infatti approvato all’unanimità i due emendamenti aggiuntivi al Piano Regionale per il diritto allo studio del sistema scolastico e formativo (anni 2008 – 2010), presentati dal Consigliere Regionale Roberta Gasco, che introducono l’adozione dei cosiddetti libri elettronici (e–s’ books).

<Le scuole dell’obbligo potranno trovare libri di testo per le varie classi sul sito della Regione, redatti dallo stesso ente tramite una piattaforma elettronica dove tutti potranno intervenire, e scaricarli direttamente  e soprattutto gratuitamente – dichiara Roberta Gasco - Sono davvero felice di questa importante innovazione che la Regione Liguria mi ha permesso di portare avanti. Questo potrà diventare un progetto pilota anche per altre regioni>.
Un primo risultato, in attesa che l’intero piano passi in Consiglio la prossima settimana per la definitiva approvazione. La Liguria si candida quindi a diventare molto presto la prima regione capace di fornire una risposta concreta ad un problema che attanaglia migliaia di famiglie: quello del caro libri.